Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Cucciolo appena nato viene separato dalla mamma. Piange e urla tutta la notte finchè non la rivede 

storie di cani

La storia che vi raccontiamo oggi riguarda un dolcissimo cucciolo di nome Dino, che purtroppo già in tenerissima età si è trovato a dover vivere la vita all’interno di un rifugio.

Solo la sua mamma Sookie gli è stata di supporto e conforto in questo triste momento della sua vita.

I due sono stati prelevati in Alabama per strada, e condotti subito in un rifugio locale.

Entrambi erano in condizioni pessime di salute e rischiavano di morire da un momento all’altro.

Sookie, in particolare, era incinta e appena è arrivata al rifugio, ha partorito i suoi dieci cuccioli, separati a malincuore dalla loro mamma dallo staff del canile poichè nati durante la notte.

Mentre gli altri cuccioli non hanno opposto resistenza, Dino invece non riusciva a consolarsi per essere stato separato dalla mamma, e solo la sua vista al mattino riusciva a tranquillizzarlo.

Purtroppo nei canili i cuccioli sono tenuti separati dal resto degli altri cani, per evitare aggressioni.

Speriamo che questa dolce e sfortunata famiglia possa essere presto adottata, e soprattutto che Dino non soffra più la terribile assenza della mamma.

Credits: Monroe County Alabama Animal Shelter

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

Abbandonato alla stazione proprio quando aveva più bisogno. La triste storia di Forest 

dogitpanel

Trovano un cane in pessime condizioni e decidono di adottarlo e portarlo con loro in Germania

aggiornamenti

Cagnolina che aveva perso la sua intera cucciolata si occupa di un cucciolo orfano e ritrova la felicità

aggiornamenti

Cane si getta in un lago per salvare un bambino che stava annegando. L’incredibile storia

aggiornamenti

Ridotta in condizioni pessime, oggi Lilac ha una nuova vita 

dogitpanel

Le donne percepiscono i propri animali domestici come se fossero figli: uno studio lo dimostra

aggiornamenti