Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers

Storie

Cane abbandonato in un rifugio: non smette di piangere dietro la porta 

storie di cani

Questa è la storia di Blue Bear, un dolcissimo cucciolone di 50 kg abbandonato in un canile dal suo umano.

Da quando è stato abbandonato lì, purtroppo il cagnolone non smette di piangere. Gli operatori sono molto affranti nel vederlo così, e si sono subito adoperati per cercare una famiglia che possa adottarlo.

Il mastino ha 11 anni, è un cane anziano, e soffre di artrite, anche se, a detta dei medici, il problema più importante del quale il cane soffre è quello emotivo, causato dall’abbandono.

“Blue Bear si è arreso oggi e ha passato l’ultima ora a piangere alla porta” raccontano dalla struttura “il rifugio è un posto difficile per qualsiasi cane, ma per un cane di 130 libbre che ha appena perso il suo unico proprietario, è devastante“.

Il Trenton Animals Rock, rifugio in cui attualmente il cane si trova, è stato accuratamente scelto dal padrone di questo cane, che a malincuore si è dovuto disfare di Blue Bear.

“E’ amico dei cani, addomesticato e cammina benissimo al guinzaglio” lo descrivono, chiedendo se qualcuno voglia avere la fortuna di vivere meravigliose avventure insieme a lui.

Uno dei volontari non riusciva ad accettare di vederlo piangere ogni giorno, per cui ha deciso di portarlo momentaneamente a casa con sè in attesa che qualcuno lo adotti.

Blue Bear is perfect. We’ve all voted and decided. He’s 100+ lbs of love, loyalty and joy. He’s 11 but the docs say this…

Pubblicato da Trenton Animals Rock su Sabato 5 marzo 2022

 

Leggi anche:

Affida il cane a un conoscente per accudirlo e lui l’abbandona. Dopo 5 anni il lieto fine

Monica Nocciolini

Pit bull adottati in canile gli salvano la vita durante una rapina: “Nessuno le voleva, mi hanno salvato la vita”

dogitpanel

Cane legato e trascinato col monopattino elettrico. E la donna se la ride per i suoi patimenti

Monica Nocciolini

Cagnolino abbandonato senza un perché mentre era a passeggio con i suoi umani. Ora cerca una famiglia

dogitpanel

Cucciolo in fin di vita trova la forza di scondinzolare alla mano tesa che lo aiuta

Monica Nocciolini

“Il nostro cane non gioca abbastanza, ce lo uccidete per cortesia?”

Monica Nocciolini