Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Abbandonano il cane legato a un tronco nel fiume, con l’aumento di livello sarebbe annegato

Lo hanno ribattezzato River come quel fiume che, nelle intenzioni di chi lo aveva abbandonato in acqua legato a un tronco, avrebbe dovuto di lì a poco sommergerlo fino a farlo morire annegato. Invece quel cane è stato salvato da una persona che passava di lì per caso e ha visto quell’esserino tutto bianco intrappolato e in pericolo imminente.

E’ accaduto a Roma, nell’area centrale dello Stato di New York, lungo il canale Erie. Le acque in quel punto salgono di livello spesso e precipitosamente. Il cane, immobilizzato a un ceppo senza potersi muovere, sarebbe stato sommerso. Il passante da solo non sapeva come muoversi, anche perché il cane era comprensibilmente terrorizzato.

Era in parte già immerso nell’acqua, e alzava la testa per respirare e farsi notare mentre si reggeva al tronco con le zampe davanti. L’uomo ha chiamato l’associazione Animal Control, che ha inviato sul posto i suoi operatori. Lo hanno tratto in salvo, quel povero cane bianco abbandonato a morire. E lo hanno chiamato River.

Leggi anche:

Il fantasma di un pitbull, cane abbandonato denutrito e magro come un fuscello

Monica Nocciolini

Affida il cane a un conoscente per accudirlo e lui l’abbandona. Dopo 5 anni il lieto fine

Monica Nocciolini

Nessuno vuole adottarlo: ogni notte questo cane piange nel suo box del rifugio

dogitpanel

La cucciola è sorda e quasi cieca, il fratellino in canile la protegge

Monica Nocciolini

Mosley, il cane dal muso storto: la sua commovente adozione

redazione

La storia di Lazzaro, il cane lanciato in una scarpata ha commosso tutti

Giuseppina Russo
error: © copyright dog.it