Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers

Storie

Abbandonano il cane legato a un tronco nel fiume, con l’aumento di livello sarebbe annegato

Lo hanno ribattezzato River come quel fiume che, nelle intenzioni di chi lo aveva abbandonato in acqua legato a un tronco, avrebbe dovuto di lì a poco sommergerlo fino a farlo morire annegato. Invece quel cane è stato salvato da una persona che passava di lì per caso e ha visto quell’esserino tutto bianco intrappolato e in pericolo imminente.

E’ accaduto a Roma, nell’area centrale dello Stato di New York, lungo il canale Erie. Le acque in quel punto salgono di livello spesso e precipitosamente. Il cane, immobilizzato a un ceppo senza potersi muovere, sarebbe stato sommerso. Il passante da solo non sapeva come muoversi, anche perché il cane era comprensibilmente terrorizzato.

Era in parte già immerso nell’acqua, e alzava la testa per respirare e farsi notare mentre si reggeva al tronco con le zampe davanti. L’uomo ha chiamato l’associazione Animal Control, che ha inviato sul posto i suoi operatori. Lo hanno tratto in salvo, quel povero cane bianco abbandonato a morire. E lo hanno chiamato River.

Leggi anche:

Cacciato di casa dai suoi genitori, ragazzino dorme per strada abbracciato al suo cane 

dogitpanel

“Non credevo più negli umani”. Cane abbandonato per strada rinasce grazie al calore dei volontari 

dogitpanel

“Voglio che si sentano al sicuro”. Quest’uomo adotta solo cani anziani e malati 

dogitpanel

Nell’inferno di Beirut volontari in soccorso dei cani colpiti dall’esplosione

Monica Nocciolini

Per non spezzare il legame, ecco gli Asili Notturni per senza tetto coi loro cani

Monica Nocciolini

Salvataggio da brividi per il cane nel lago ghiacciato

Monica Nocciolini