Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Abbandonano il cane legato a un tronco nel fiume, con l’aumento di livello sarebbe annegato

Lo hanno ribattezzato River come quel fiume che, nelle intenzioni di chi lo aveva abbandonato in acqua legato a un tronco, avrebbe dovuto di lì a poco sommergerlo fino a farlo morire annegato. Invece quel cane è stato salvato da una persona che passava di lì per caso e ha visto quell’esserino tutto bianco intrappolato e in pericolo imminente.

E’ accaduto a Roma, nell’area centrale dello Stato di New York, lungo il canale Erie. Le acque in quel punto salgono di livello spesso e precipitosamente. Il cane, immobilizzato a un ceppo senza potersi muovere, sarebbe stato sommerso. Il passante da solo non sapeva come muoversi, anche perché il cane era comprensibilmente terrorizzato.

Era in parte già immerso nell’acqua, e alzava la testa per respirare e farsi notare mentre si reggeva al tronco con le zampe davanti. L’uomo ha chiamato l’associazione Animal Control, che ha inviato sul posto i suoi operatori. Lo hanno tratto in salvo, quel povero cane bianco abbandonato a morire. E lo hanno chiamato River.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4.67 / 5 (3 voti)

Leggi anche:

Un pallino di piombo nel cuore, ecco perché il cane stava male…

Monica Nocciolini

Per Nuvola l’adozione del cuore: una famiglia dopo 13 anni in canile

Monica Nocciolini

Il cane Soup scappa e finisce… in prigione!

Monica Nocciolini

Legato sotto il sole, cane muore disidratato e soffocato

Monica Nocciolini

Il cane torna a correre dopo 10 anni, aveva smesso per stare col suo umano infermo

Monica Nocciolini

Ringhio, cane bianco liberato dal degrado ora lotta per la vita

Monica Nocciolini