Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Notizie

Lega il suo cane a un palo della luce e inizia a picchiarlo, i passanti chiamano la polizia

Ha legato il suo cane, ovvero tutta la sua famiglia, a un palo della luce e ha iniziato a colpirlo con calci e pugni. L’uomo, un 33enne senza fissa dimora di nazionalità slovacca, è stato arrestato a Palermo dalla polizia. Ad allertare gli agenti attraverso il 112 sono stati gli avventori di un bar vicino alla scena dei fatti.

Proprio i clienti del bar hanno anche cercato di soccorrere il cane senza attendere l’arrivo delle forze dell’ordine, ma hanno fatto fiasco. Ed è stata dura anche per i poliziotti sottrarre il povero cane dalle grinfie del suo proprietario. L’uomo ha manifestato reazioni scomposte anche una volta in commissariato.

Purtroppo il cane, probabilmente impaurito e agitato per l’aggressione patita, proprio quando il personale della Polizia municipale stava cercando di calmarlo è scappato facendo perdere le sue tracce.

L’uomo aveva con sé un trolley contenente un coltello multiuso e un tablet, risultato rubato a un istituto scolastico cittadino. Adesso il senza tetto dovrà rispondere dei reati di maltrattamento di animali, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e ricettazione.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
3.50 / 5 (10 voti)

Leggi anche:

Fa strage di cuccioli, lo incastrano i carabinieri

Monica Nocciolini

Haemi, la Corea del Sud chiude allevamento di cani da macello. Salvati 170 cuccioli

Monica Nocciolini

Il cane si lanciò giù dal balcone per sfuggire all’abbandono, proprietario condannato

Monica Nocciolini

Il traffico di New York si ferma per salvare un cane spaventato

Monica Nocciolini

“Addio Kira, fieri di averti avuta per collega a quattro zampe”: i vigili del fuoco in lutto per la morte del cane eroe

Monica Nocciolini

Maltrattamenti, nel Regno Unito giro di vite e pene più severe

Monica Nocciolini