Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers

Notizie

Calendario ed Agendine 2023 dell’OIPA per aiutare i cani randagi

L’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) dedica quest’anno il suo calendario e le sue agendine alle Giornate internazionali in cui si celebrano le diverse specie animali. Il ricavato andrà a finanziare il progetto Io salvo un randagio, che sostiene i volontari che operano per garantire la sopravvivenza a tanti cani e gatti randagi con un pasto quotidiano, per tutelare la loro salute, prevenendo le nascite ed eventuali malattie infettive e tumorali con la sterilizzazione, per assicurare la basilare profilassi sanitaria (vaccini, sverminazione, antiparassitari) qualora questi servizi essenziali non vengano garantiti dalle Asl veterinarie. Tante sono le Amministrazioni inadempienti che, interpellate dalle delegazioni dell’Oipa, minimizzano il problema o fingono di non vedere, il più delle volte attribuendo il mancato intervento alla scarsità di fondi.

In questo scenario, dove gli animali sono considerati ancora all’ultimo gradino di un sistema in cui la collaborazione tra associazioni e istituzioni è frammentaria e avviata nella gran parte dei casi solo su proposta delle associazioni, il peso delle cure degli animali soccorsi ricade dunque quasi esclusivamente sulle spalle dei volontari. È questo un onere che diventa a lungo andare insostenibile, soprattutto laddove la piaga del randagismo è ancora un fenomeno inarrestabile.

Con il progetto Io salvo un randagio ognuno di noi può contribuire e fare la propria parte, dando un aiuto concreto per soddisfare i bisogni più urgenti di tanti animali che hanno la sfortuna di nascere randagi. E un modo di sostenere l’iniziativa è acquistare un calendario o un’agendina Oipa.

Questo è possibile farlo anche iscrivendosi all’Oipa, che da 40 anni si dedica tutti i giorni a tanti animali in difficoltà.

Tramite Oipa si può contribuire a sostenere gli esseri indifesi con cui convivere in pace e serenità ogni giorno del prossimo anno e di tutti gli anni a venire.

Leggi anche:

A Milano veterinari volontari di strada per aiutare cani randagi

dogitpanel

Crescere con un cane è bello. E fa anche bene! Parola di pediatri

Monica Nocciolini

Il fiuto del cane per diagnosticare il coronavirus: ci provano i ricercatori inglesi

Monica Nocciolini

Pastore Tedesco esanime tenuto legato a una catena: la denuncia di “Pelosi nel Cuore”

dogitpanel

Un ‘bau’ da 20mila anni fa, il cane più antico d’Italia rinvenuto in Puglia

Monica Nocciolini

Il cane Ettore giù dalla Mercedes sulla A24 corre invano dietro all’auto. Proprietari denunciati per abbandono

Monica Nocciolini