Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Notizie

Allevamenti dell’orrore, 270 cani salvati in una maxi operazione della polizia

Le corde vocali recise perché i loro lamenti di strazio non potessero essere uditi, sporchi e stipati in gabbie minuscole e forzati a riprodursi senza sosta: questo l’inferno in cui erano costretti, all’interno di tre capannoni, 270 tra Chihuahua e volpini di Pomerania in due allevamenti illegali scoperti in Spagna dalle forze dell’ordine.

Al momento del blitz, gli uomini della Policia Nacional hanno rinvenuto all’interno di congelatori anche dei cuccioli morti. Dal 1990, la gang aveva venduto circa 1400 cani alla Royal Canine Society spagnola, con pedigree plausibilmente illegali. Trattative via internet e un prezzo fra 1000 e 3000 euro per ogni cane. Il giro d’affari stimato? Oltre 2 milioni di euro.

I 270 sopravvissuti a tanto orrore adesso sono stati tutti salvati e portati al sicuro, in custodia presso associazioni animaliste in attesa del pronunciamento dell’autorità giudiziaria. I tre capannoni accoglievano i poveri cani secondo una suddivisione funzionale: riproduzione, gravidanza e allattamento, vendita.

L’operazione ha portato all’arresto degli aguzzini, cinque in tutto, tutti accusati di abuso, maltrattamenti, traffico illecito di animali e false documentazioni soprattutto per quanto attiene ai due veterinari accusati di far parte del sodalizio. Le attività si svolgevano in due città alle porte di Madrid, Meco e Arganda del Rey. A capo della banda, secondo le prime ipotesi degli inquirenti, c’erano un 56enne e sua moglie. L’inchiesta però non è chiusa: gli investigatori sospettano che vi siano ancora ramificazioni della filiera di traffico da identificare.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4.47 / 5 (19 voti)

Leggi anche:

Picchia il cane per strada, rintracciato e denunciato

Monica Nocciolini

Allarme avvelenamento di cani e gatti a Orosei, Lndc e Comune in campo

Monica Nocciolini

Disperso sui monti da due mesi, Red è vivo e torna a casa

Monica Nocciolini

Nasce un cucciolo tutto verde, lo hanno chiamato Pistacchio

Monica Nocciolini

Cico e Briciola incastrati nella tana, per loro arrivano i vigili del fuoco

Monica Nocciolini

Con l’ascia per liberare il cane agonizzante chiuso in auto

Monica Nocciolini