Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Notizie

Al canile pretende cani e gatti per cibarsene. Dopo il ‘no’ sfascia l’auto alla responsabile

Si è recato più e più volte al canile di Lanciano pretendendo cani e gatti per cibarsene. Proprio così: li voleva per cucinarli. Al ripetuto ‘no’ della responsabile, ha scaricato la propria rabbia contro la sua auto, sfasciandogliela. A raccontare la vicenda è proprio la sua protagonista attraverso un post su Facebook in cui racconta l’incredibile storia, di cui tra l’altro sono state ripetutamente notiziate le autorità.

Adesso la donna, Adele Saltarella, è impressionata. Si sente presa di mira. La situazione va avanti dal marzo scorso, riferisce anche a AbruzzoLive. Poco prima dell’inizio lockdown l’uomo si era presentato al canile municipale di Lanciano, in provincia di Chieti, rivendicando due cani e due gatti per poterli cucinare. Naturalmente la responsabile glieli ha negati.

Minacce, insulti. Ritorni alla carica ripetuti col giovane che ha accampato le proprie presunte ragioni protestando anche in Comune. Fino all’ultimo rifiuto di concedergli animali per farli uccidere, dopo il quale si è scatenata la furia dell’individuo. Uscito dal cancello, si è avventato contro l’auto della Saltarella facendole a pezzi tergicristallo, specchietto, rigando le portiere… La donna ha riferito di averlo sentito minacciare di mettere a fuoco l’intero canile. Adesso a Lanciano si teme il peggio.

 

Leggi anche:

I cani verso i loro umani? Come i bimbi verso i genitori. Parola di scienziati

Monica Nocciolini

Crescere con un cane è bello. E fa anche bene! Parola di pediatri

Monica Nocciolini

Come la questione randagismo è stata affrontata in Olanda: un esempio da seguire…

Giuseppina Russo

Kiev: morti oltre 1000 cani in un rifugio colpito da un attacco russo

dogitpanel

Crisi Russia – Ucraina, autorizzato l’ingresso in Italia di animali senza documentazione

dogitpanel

La Cina vieterà il consumo di carne di cani e gatti. Festival di Yulin abolito?

dogitpanel
error: © copyright dog.it