Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Notizie

Adotti un cane? Arriva la possibilità di congedo parentale

Adotti un cane? Arriva la possibilità di ottenere il congedo parentale fino a una settimana. Ci ha pensato Barkyn, mutuando dal mondo anglosassone un uso piuttosto diffuso che in Italia muove solo i primi passi (pardon: zampettate). Del resto un italiano su tre considera il proprio animale domestico come un figlio, un vero e proprio componente della famiglia.

Ecco perché la startup, specializzata in offerta di piani alimentari personalizzati e assistenza veterinaria 24 ore su 24 per i cani, ha lanciato l’iniziativa Cani in Famiglia, che consiste nell’attribuire un congedo parentale di una settimana ai dipendenti che decidono di accogliere un nuovo animale domestico a casa propria.

Ad annunciare l’iniziativa è il Ceo e cofondatore dell’azienda, André Jordão, che prende a presupposto la necessità, per chi adotta un cane, di seguirlo nell’ambientamento e inserimento in famiglia. Tutto nuovo, serve tempo. E nuova è questa possibilità per il lavoro italiano.

Nel Regno Unito, al contrario, si stima che circa il 5% dei lavoratori con animale domestico abbia fruito di permessi o congedi. Negli Stati Uniti, invece, è consuetudine concedere giorni di permesso o riposo per la morte del proprio pet, o permessi per accompagnarlo dal veterinario. E ora anche l’Italia, dove quasi il 60% delle case ospita un cane o un gatto, si affaccia a questo orizzonte.

Leggi anche:

Cani murati vivi da 15 giorni senza cibo nè acqua, salvati dai soccorritori: “Mai vista tanta cattiveria”

dogitpanel

Cane in treno e in autobus: la fattibilità dei viaggi coi mezzi pubblici…

Giuseppina Russo

Due cani uccisi nella notte, erano i beniamini dei bimbi. Incubo avvelenamenti a Castelvetrano

Monica Nocciolini

Cane corso azzanna il bebè di casa, tragedia in un lampo

Monica Nocciolini

Un cane firmato Rambaldi mascotte azzurra agli Europei

Monica Nocciolini

Anche i cani si fanno le facce, è l’empatia

Monica Nocciolini
error: © copyright dog.it