Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Cura Salute

Massaggio al cane: anche Fido può godere dei suoi benefici

Che un bel massaggio rilassante sia un toccasana per tutti è cosa nota.

Ma proprio per tutti, animali compresi!

Impariamo allora come fare un massaggio al cane perché anche il nostro peloso possa godere degli innumerevoli benefici che apporta…

Perché regalare un massaggio al cane e come

Il motivo è che, effettuando una pressione mirata sui muscoli, si possono alleviare le tensioni dolorose e ridurre i disturbi circolatori.

Si ottiene, ad esempio, un effetto antinfiammatorio grazie al maggiore apporto di ossigeno.

Così come, opportuni movimenti, stimolano positivamente i nervi, e dunque sono indicati in alcune patologie neurologiche, apportando un rilassamento delle fibre nervose parasimpatiche.

È facile intuire, tuttavia, che il massaggio debba essere consapevole e ben eseguito.

Vediamo come:

  1. crea un’atmosfera rilassata e accogliente, che risulti comoda per te e l’animale: una coperta morbida su un piano di lavoro (ad esempio un tavolo robusto) la cui altezza raggiunga all’incirca i tuoi fianchi saranno ideali
  2. posiziona dolcemente il cane su un fianco e accarezzalo con i palmi delle mani, iniziando dalla testa
  3. scendi lungo il collo, la schiena e infine le zampe
  4. massaggia la testa esercitando una leggera pressione sulla sua fronte e sulle guance, con movimenti circolari (se l’animale appare irrequieto o infastidito, riduci la pressione)
  5. passa alle orecchie, sempre con movimenti circolari
  6. arrivata al collo e alla schiena puoi esercitare una pressione maggiore, evitando però la colonna vertebrale
  7. tratta gli arti inferiori procedendo dall’alto verso il basso e prestando molta per via delle numerose ossa presenti
  8. arrivata alle zampe massaggia dolcemente i polpastrelli esercitando una pressione crescente e allungando delicatamente le articolazioni una ad una, senza tralasciare la zona tra le dita.

Quando è opportuno effettuare un massaggio al cane

Il massaggio canino è fonte di benessere e rilassamento, quindi può essere effettuato sempre, indipendentemente dall’età.

Ci sono però casi in cui si rivela particolarmente utile:

  1. stress, condizione che genera tensione a livello muscolare
  2. prestazioni sportive, quando la muscolatura è sollecitata in maniera particolare, per cui il massaggio è utile sia prima sia dopo le prestazioni agonistiche
  3. malattie articolari (ad es. osteoartrite) nei cani giovani e anziani, con o senza segni clinici
  4. patologie a carico delle articolazioni e dell’apparato muscolare, nello specifico:
  • accorciamento e deperimento muscolare
  • accorciamento, adesioni e/o infiammazioni a livello dei tendini
  • malattie reumatiche
  • paralisi. 

    Senza tralasciarne l’importanza in caso di interventi chirurgici, che possono limitare la mobilità per diversi giorni o addirittura settimane (si pensi ad un’operazione dovuta alla rottura del legamento addominale o crociato).

    In tali circostanze l’animale tende a scaricare il peso prevalentemente su un lato, con conseguente affaticamento e tensione del lato in questione: è utile ricorrere alla fisioterapia e continuare la pratica del massaggio al cane anche a casa, a dimissioni avvenute…

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)