Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Addestramento Curiosità

Ecco il disc dog, ovvero il frisbee dei cani…

Poteva non esistere un frisbee giocato dai cani?

Certo che no!

Si chiama Disc Dog, ed è uno sport cinofilo nato negli anni ’70 in America, in seguito ad un episodio accaduto il 4 agosto 1974.

Alex Stain, uno studente dell’Ohio, insieme al suo cane Ashley Whippet, interruppero la partita di baseball fra i Los Angeles Dodgers e i Cincinnati Reds per esibirsi in acrobazie con il disco.

E allora, qualora volessimo cimentarci pure noi assieme a Fido, proviamo a conoscere più da vicino le caratteristiche del disc dog.

Disc dog: caratteristiche e regolamento

L’aspetto sicuramente più bello di questo sport è il fatto di essere aperto a tutti i cani in buona salute e a qualsiasi conduttore, senza limiti di età o razza (l’unica limitazione è imposta alle femmine in calore).

Questa disciplina, che non reca esplicitamente il nome del frisbee dal momento che quest’ultimo è un marchio registrato, vede il conduttore lanciare al proprio cane un frisbee.

L’oggetto dovrà essere afferrato al volo, in alcuni casi seguendo delle coreografie su basi musicali. 

Le principali prove consistono in:

  1. Distance Accuracy o lanci a distanza: su un campo di 20 metri per 50 il conduttore effettua una serie di lanci nell’arco di 1 minuto e il cane prende al volo il disco. Il punteggio viene assegnato in base alla distanza raggiunta dal cane quando afferra il frisbee (maggiore sarà la distanza, maggiore sarà il punteggio). La gara consta di due round, e i punteggi di ognuno vengono sommati in un punteggio totale.
  2. Dartbee: sul terreno di gioco vengono disegnati quattro cerchi concentrici con un diametro che va dai 6.5 metri a 0.5 metri; il conduttore lancia per tre volte il disco e il cane deve prenderlo; il punteggio viene assegnato in base al punto in cui il cane prende il disco (maggiore quanto più vicino al centro del bersaglio).
  3. Freestyle: in un tempo compreso tra uno e due minuti vengono eseguiti dei lanci e il cane prendere il disco eseguendo delle evoluzioni su un sottofondo musicale. Il giudice valuta lo stile del lancio, i salti e le prese al volo.

Disc dog in Italia

La storia del disc dog italiano inizia nel 2008.

Manco a dirlo inizialmente era lo svago di un manipolo di persone.

Lentamente negli anni ha iniziato sempre di più ad avvicinare giocatori da tutto il paese.

Uno step importante è stato il mondiale Skyhoundz del 2014, vinto da Matteo Gaddoni.

Si è trattato del primo italiano a vincere un mondiale di questo formato, nonché il primo vincitore non statunitense.

Negli anni a seguire si è incominciato ad organizzare stage, corsi per giudici e tanto altro.

Ma soprattutto è stato creato un campionato italiano.

I giocatori del nostro paese al momento sono circa trecento, provenienti principalmente dal centro nord Italia.

Tuttavia, negli ultimi due anni c’è stata una crescita al sud, grazie anche a due giocatori siciliani che hanno inanellato ottime prestazioni di coppia nelle competizioni mondiali di disc dog.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)
error: © copyright dog.it