Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Tucker cane-zio per le orche incinte

“Tu mi dai la mia palla arancione, e io ti aiuto a salvare le orche dall’estinzione”. Beh è un buono scambio quello che propone il cane Tucker. Il mix labrador nero è stato il pioniere dei cani capaci di fiutare gli ormoni delle orche femmine incinte, indicandole agli scienziati che poi così possono seguirle e aiutarle a portare al termine la gravidanza.

Protagonista indiscusso della spedizione scientifica a bordo della nave da ricerca Moja al largo delle Isole San Juan, in Canada, Tucker ha un fiuto infallibile nel suo target. Ormai di fatto è lo zio peloso – e inconsapevole – di un nutrito branchetto di bebè pinnati.

A pensare all’impiego del cane in questa singolare attività sono stati i biologi marini, chiamati a scongiurare il rischio estinzione dei grandi mammiferi acquatici soprattutto nell’oceano Pacifico. Lì di orche ne nascono sempre di meno. Motivo? Come conferma uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Plos One, il guaio è la carenza di salmone di cui i maestosi cetacei bianchi e neri si nutrono e da cui ricavano i grassi necessari a portare a buon fine la gestazione. Ma ora c’è zio Tucker coi suoi colleghi.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
1 / 5 (1 voti)

Leggi anche:

Disidratata e confusa, la volpe scambia il cane per la sua mamma e lo segue a casa

Monica Nocciolini

La prima volta a casa del San Bernardo abbandonato da cucciolo. 60 chili di tenerezza

Monica Nocciolini

Negozio chiuso per lutto: è morto il cane Chesok

Monica Nocciolini

Un bimbo in aiuto dei cani poliziotto: in due anni raccoglie 315mila dollari per proteggerli

Monica Nocciolini

Attore ferito in scena, cane irrompe sul set per confortarlo

Monica Nocciolini

“Il mio nome dev’essere NO, il mio mondo è in 1 metro di catena e se dico bau mi picchiano”: storia di Marley

Monica Nocciolini