Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Sul ciglio della strada in un sacchetto di plastica, cane abbandonato come spazzatura

Lo avevano abbandonato sul ciglio della strada in un sacchetto di plastica, come se quel cane fosse spazzatura. Solo per un caso fortunato il cagnolino è stato notato da un uomo di buon cuore che lo ha portato in salvo.

E’ accaduto in Guatemala. Quella mattina il signor Carlos Estuardo Coy era uscito di corsa. Prima di arrivare al lavoro aveva un mucchio di commissioni da sbrigare. Ma quando in una strada isolata ha visto quella busta con dentro un cane tutto raggomitolato, gli occhi sgranati per il terrore a far timidamente capolino, non ce l’ha fatta a lasciarlo lì ed ha accostato l’auto.

Una volta raggiunto il cane, l’uomo si è reso conto che si trattava di un cucciolo. Era ferito, e tra dolore e spavento rimaneva immobile e come pietrificato. Coy lo ha aiutato a sciogliersi con qualche bocconcino e tante carezze. Così lo ha convinto a seguirlo sulla sua auto e lo ha portato a casa con sé.

C’era poi da trovargli una famiglia. Cosa meglio dei social? E così ha fatto: Coy ha pubblicato un post con la storia del ritrovamento del cagnolino nel gruppo Facebook per animali abbandonati Mascotas Perdidas En Cobán.

Una donna si è presto lasciata smuovere l’animo e si è fatta avanti, risultando poi idonea all’adozione nel percorso di verifica. Ora quel cucciolo non sta più in un sacchetto di plastica ma in una cuccia calda, sicura e confortevole con persone amorevoli che lo curano.

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=2952593254778413&id=1629489557088796

Leggi anche:

Pit bull con tre zampe aspetta con impazienza il suo umano per abbracciarlo

dogitpanel

Cucciolo di cane implora il suo umano di non abbandonarlo in un canile

dogitpanel

Buon compleanno a Rubble, il gatto più vecchio del mondo spegne 32 candeline

Monica Nocciolini

Caos, il cane folgorato da un faretto. Passeggiava a Milano, un pomeriggio come tanti

Monica Nocciolini

Come aiutare cani randagi: due storie dalla Bolivia

Giuseppina Russo

Un gemito dal cassonetto: c’è un cucciolo ferito

Monica Nocciolini