Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Rispedito con un treno da dove è venuto, cane apre le porte e scende. “Volevo tornare dal mio papà umano”

storie di cani

La storia che vi raccontiamo oggi ha come protagonista la dolcissima “Maru“, un bullmastiff che ha viaggiato per oltre 125 miglia, tra le impervie foreste russe, solo per ricongiungersi con il suo papà umano.

Tutto è iniziato quando i padroncini di Maru hanno deciso di non poterla più tenere, perchè la sua presenza era incompatibile con gli altri due cani, molto cuccioli, appena arrivati in casa.

E’ stata quindi rispedita sul treno transiberiano a Krasnoyars, esattamente nel luogo in cui è nata, ma la dolce cagnolina non ha accettato il suo destino. Ha usato le sue zampine per aprire lo scompartimento del treno e ha iniziato a vagare nelle foreste piene di orsi bruni e lupi, pur di ricongiungersi alla sua famiglia.

Dopo due giorni e mezzo di ricerche, grazie anche alle campagne social, finalmente Maru è stata ritrovata. Quando i soccorritori si sono avvicinati, la povera cagnolina era dolorante e zoppicava. Aveva molte ferite alle zampe e infine, le lacrime agli occhi.

Il suo unico obiettivo era ricongiungersi al suo papà umano, ed è ciò che ha cercato di fare, percorrendo quelle strade. L’uomo è stato ovviamente avvisato e attualmente la cagnolina è con lui.

Non si sa quale decisione prenderà, ma noi speriamo con tutto il cuore che decida di tenerla.

Leggi anche:

Il cane di Macron testimonial antiabbandono

Monica Nocciolini

Mistero sui resti di un cane trovati lungo il fiume

Monica Nocciolini

La polizia arresta i ladri e coccola il cane che usavano come ‘palo’

Monica Nocciolini

Una cuccia a rotelle per il cane tanto anziano

Monica Nocciolini

Dramma in autostrada, muore in un incidente amata staffettista

Monica Nocciolini

Cane sta per attraversare il ponte dell’arcobaleno: la fondatrice del rifugio in cui vive trascorre la notte insieme a lui

dogitpanel