Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Nel lago affiora un cane annegato. Aveva delle pietre legate al corpo

Macabro ritrovamento a Torri del Benaco, comune sulla sponda veronese del lago di Garda. Proprio nelle acque lacustri è stato avvistato e poi recuperato il cadavere di un cane. Aveva delle pietre legate al corpo, segno che qualcuno lo ha fatto morire affogato volutamente. E barbaramente.

A dare la notizia è stata direttamente l’amministrazione comunale con un post sulla pagina Facebook dell’ente. A dare l’allarme è stato un passante, che ha chiamato la polizia locale intervenuta con i vigili del fuoco. Il cane non aveva microchip.

Durissima la condanna espressa da parte del sindaco, Stefano Nicotra, che ha negato ogni scusante per chi ha compiuto un gesto tanto efferato con consapevolezza e determinazione. Il sindaco, manifestando la propria grande tristezza per l’accaduto, ricorda che chi si trovi in condizione di non poter più accudire un animale può rivolgersi alle locali associazioni.

🔴Brutta scoperta nel pomeriggio nelle acque del Lago. Rinvenuto il cadavere di un cane con pietre legate al corpo🔴

Pubblicato da Comune Di Torri Del Benaco su Giovedì 30 settembre 2021

Leggi anche:

Il senso di Susana per i randagi. Ne ha già salvati più di mille

Monica Nocciolini

Il cane abbaia, lui lo ammazza a sassate. Condannato e arrestato

Monica Nocciolini

Cani mutilati a catena nel recinto abusivo ai giardinetti

Monica Nocciolini

Proprietari in quarantena, il cane si sloga la coda per troppo scodinzolare

Monica Nocciolini

Un legame speciale tra un cane e una bimba di pochi mesi

dogitpanel

Aiutano mamma cane, ma per la gioia lei fa rotolare un cucciolo nella fogna

Monica Nocciolini