Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers

Storie

Nel lago affiora un cane annegato. Aveva delle pietre legate al corpo

Macabro ritrovamento a Torri del Benaco, comune sulla sponda veronese del lago di Garda. Proprio nelle acque lacustri è stato avvistato e poi recuperato il cadavere di un cane. Aveva delle pietre legate al corpo, segno che qualcuno lo ha fatto morire affogato volutamente. E barbaramente.

A dare la notizia è stata direttamente l’amministrazione comunale con un post sulla pagina Facebook dell’ente. A dare l’allarme è stato un passante, che ha chiamato la polizia locale intervenuta con i vigili del fuoco. Il cane non aveva microchip.

Durissima la condanna espressa da parte del sindaco, Stefano Nicotra, che ha negato ogni scusante per chi ha compiuto un gesto tanto efferato con consapevolezza e determinazione. Il sindaco, manifestando la propria grande tristezza per l’accaduto, ricorda che chi si trovi in condizione di non poter più accudire un animale può rivolgersi alle locali associazioni.

🔴Brutta scoperta nel pomeriggio nelle acque del Lago. Rinvenuto il cadavere di un cane con pietre legate al corpo🔴

Pubblicato da Comune Di Torri Del Benaco su Giovedì 30 settembre 2021

Leggi anche:

Strangola a mani nude il cane che ha aggredito il suo

Monica Nocciolini

Un uomo con lo zaino o un cane allegro? L’illusione ottica è servita

Monica Nocciolini

Il suo cane è malato di tumore e lui gli spara due colpi col fucile

Monica Nocciolini

“Quando l’ho visto correre lungo la spiaggia ho capito che dovevo salvarlo”. La storia di Negrita

dogitpanel

Distributori di acqua e cibo per i cani randagi? Ci pensa la polizia

Monica Nocciolini

“Puoi lasciarti andare, sono qui con te”: gli ultimi istanti insieme tra una ragazza e il suo cane anziano

Monica Nocciolini