Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Introvabile per 43 giorni, cane sopravvive in un silos

Da 43 giorni il cane Milo era introvabile, tanto che la sua famiglia stava iniziando a farsi di una ragione della sua scomparsa. Invece era scivolato dentro a un silos per i cereali, e con le pareti lisce non riusciva a tornare fuori. A rendersi conto della sua presenza sono stati i cittadini della zona, che hanno chiamato la viglianza di controllo animale di Sand Lake. Qui da qualche giorno si sentiva un cane abbaiare senza capire da dove arrivasse la sua voce. Pareva provenire dai paraggi di un vecchio silos per i cereali.

La persona che stava segnalando il cane fantasma aveva perlustrato la zona, senza riuscire a trovarlo. Aveva dunque ipotizzato che il quattro zampe si fosse incastrato sotto al silos, chiamando i soccorritori. E quindi eccoli, gli operatori, accolti da altri due cittadini che erano nel frattempo riusciti a localizzare il cagnolino non sotto, ma dentro al silos.

C’era da studiare come tirar fuori il quattro zampe. I soccorritori lo hanno imbracato con l’aiuto di una lunga corda. Così hanno potuto tirarlo su e posarlo a terra al sicuro. Era un bel cagnolino di razza Springer Spaniel, affamato, impaurito e smunto. Per prima cosa i soccorritori e i cittadini gli hanno dato acqua e cibo. Poi via di filato dai veterinari. Il microchip e una rassegna sui cani scomparsi hanno consentito di identificarlo: quel cane era Milo, scomparso da 43 giorni e su cui ormai da due settimane non arrivavano segnalazioni.

La gioia dei proprietari è da non dire nemmeno. Tutta la famiglia si è precipitata dalla vigilanza ambientale per riabbracciare il cane in una generale commozione. Milo li ha riconosciuti subito e si è precipitato tra le loro braccia. Impossibile capire come il cane sia sopravvissuto alle temperature rigide, alla neve, alla mancanza di acqua e di cibo, trovando la forza per lottare e chiamare aiuto dopo aver percorso quasi 20 miglia. I suoi proprietari hanno tenuto acceso il lumino della speranza. Il cane ci ha messo la tenacia. Insieme l’hanno spuntata e si sono ritrovati.

You might want to grab the tissues for this story. Our weekend Animal Control Officers received a call this morning…

Pubblicato da Kent County Animal Shelter su Domenica 21 febbraio 2021

Leggi anche:

Il collo reciso, la corsa per soccorrere il cane: l’hanno chiamata Collier

Monica Nocciolini

Abbandonato solo in casa al buio da un anno, cane salvato dai vicini

Monica Nocciolini

La cagnolina è nera, nessuno la adotta. Ma per la piccola Tabata si prepara il riscatto

Monica Nocciolini

Cani vivi nel fetore, cani morti nel congelatore: accumulatrice denunciata

Monica Nocciolini

La storia del cane randagio che diventa il primo alunno della classe!

dogitpanel

La passeggera del Titanic che rifiutò di salvarsi pur di non separarsi dal suo cane

dogitpanel
error: © copyright dog.it