Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Il cane Mara salvata dall’eutanasia torna a camminare felice

Il suo umano aveva scelto per lei la via della soppressione. Il suo cane Mara, una segugina di 5 anni, aveva avuto la sventura di ferirsi con uno spino durante l’allenamento di caccia alla lepre. L’infezione la divorava, ma il proprietario si rifiutava di curarla. Ormai non camminava più, si trascinava ed era piena di dolori.

Era luglio 2020. A un soffio dall’eutanasia l’hanno salvata i volontari Oipa di Treviso. E’ bastato uno sguardo: “Non si poteva lasciarla andare così, senza almeno provare a offrirle una seconda chanche. Ecco perché gli Angeli Blu hanno voluto aiutarla e hanno dato il consenso al suo intervento. E hanno fatto bene, perché contro ogni previsione, Mara si sta riprendendo in maniera incredibile”, raccontava l’Organizzazione nella nota dell’estate.

Oggi il risultato è che Mara zampetta lieta al guinzaglio. Sul suo musino è dipinto il ritratto della gioia: “Dopo essere stata operata e accudita con un percorso fisioterapico – si legge nel comunicato Oipa – finalmente Mara cammina e ha sempre tanta voglia di giocare e conoscere altri cani e grazie alla sua meravigliosa famiglia, che l’ha accolta senza riserve, passeggia con la felicità nel cuore, perché al suo fianco ora c’è qualcuno che la ama”.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4 / 5 (13 voti)

Leggi anche:

Il filmino di nozze di Julia e Nick? Lo gira il cane Zhivago!

Monica Nocciolini

Pitbull e porcellina amiche per la pelle, la casa dei loro sogni dopo la morte del proprietario

Monica Nocciolini

Cane coraggioso protegge dal treno una cagnolina ferita coprendola con il suo corpo

dogitpanel

Cane abbandonato nel bosco legato a un albero, condannato a morte

Monica Nocciolini

A 15 anni perde la vita scansando un cagnolino in bicicletta

Monica Nocciolini

Thomas il clochard che digiunava per dare il suo poco cibo ai suoi cani. Oggi sono lì a piangerlo ai piedi della sua bara

dogitpanel