Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Gli ospiti di una casa di riposo adottano un randagio. Le foto sono commoventi

Cosa c’è in comune fra chi non ha nulla e chi ha vissuto una vita intera? Semplice… la solitudine.

E proprio la solitudine ha unito questa “grande famiglia” allargata, composta dagli anziani ospiti di una casa di riposo e da un trovatello (anche lui per nulla giovane) che si aggirava sulla strada circostante.

Questo cagnone, più volte si è infiltrato nella struttura, probabilmente cercando un riparo dal freddo, ma quello che è successo dopo è sorprendente.

Il cane si è subito abituato alla presenza degli anziani e si è mostrato con loro molto delicato ed affettuoso.

La foto qui sopra è stata scattata da un’infermiera della struttura e mostra la felicità negli occhi degli anziani, che grazie a Scout, questo il nome scelto per il cane, hanno ritrovato il sorriso.

Questo aneddoto ci dimostra ancora una volta quanto sanno cambiarci la vita i nostri amici a 4 zampe, rendendoci positivi e cambiando il nostro umore.

La miglior cura per il cattivo umore, resta a parer nostro, l’adozione di un cane!


Iscriviti alla Newsletter di Dog.it per restare sempre aggiornato sul mondo del cane: storie, appelli, richieste di adozione, nuovi prodotti pet e offerte riservate ai nostri lettori!

Leggi anche:

Installano un ascensore privato dentro casa per aiutare il loro cane malato a salire le scale

dogitpanel

Io e Daisy, diario di una vita insieme. La prima mini vacanza (capitolo 17)

dogitpanel

Il clochard ha poco ma lo divide con sei cani randagi in difficoltà

Monica Nocciolini

Il cane si allontana da casa. Quando ritrova i suoi umani piange dalla felicità 

dogitpanel

Nino, cane poverino: una vita nell’armadio rovesciato

Monica Nocciolini

Cagnolina paralizzata rivede dopo sei mesi il suo umano, di ritorno da una missione militare e va in visibilio

dogitpanel