Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Cagnolina appena salvata si abbandona tra le braccia della sua soccorritrice


La protagonista di questa storia è una dolcissima cagnolina che ha avuto una vita molto difficile, in quanto ben presto si è trovata in mezzo alla strada e ha dovuto rimboccarsi le maniche per nutrirsi.

Un giorno, però, qualcosa di inaspettato gli succede. Viene salvata da Natalie Olivieri, vicepresidente di Furever Bully Love Rescue, un gruppo di soccorso con sede ad Orlando.

All’epoca il povero cane, Harper, aveva solo un anno, ma con le sembianze di un cane di cinque mesi. Natalie si rese subito conto che il cane era stato maltrattato e che, per questo, ne era rimasto traumatizzato.

L’animale portava sul viso molte cicatrici, segni di vari abusi, e per questo Natalie ha deciso di portarlo in un posto sicuro.

Giunti ad Orlando, Harper si è recata dal veterinario per capire la gravità della situazione. Infatti aveva una grave anemia, vermi intestinali e un’infezione dentale.

Bisognava, pertanto, agire in fretta. All’inizio il povero animale non riusciva nemmeno a stare in piedi e i volontari dovevano accompagnarlo persino a fare i bisogni. I volontari sono rimasti molto colpiti dal cane che si aggrappava a loro con una forza incredibile.

In seguito, Harper è stata portata in una casa famiglia, nella quale ha potuto compiere tanti piccoli miglioramenti. Poche settimane dopo, infatti, una notizia meravigliosa. Harper era incinta ed è inoltre riuscita a dare alla luce otto splendidi cuccioli!

harper
Harper

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

Soldato porta via dall’Iraq il cane randagio diventato suo amico

Monica Nocciolini

Questo amore tornerà per strada, nessuna richiesta di adozione per lui

Michele Urbano

Questo cane sbava e fa le puzzette in aereo: coppia chiede il rimborso alla compagnia

aggiornamenti

Pitbull con orecchie e coda tagliate. Arrestati gli autori del folle gesto 

Michele Urbano

Rischio chiusura per “Angeli in coda”, la struttura per cani e gatti malati terminali

aggiornamenti

La vera storia di “Bobby” che fece la guardia alla tomba del suo umano per 14 anni

aggiornamenti