Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Addio Piper, si è spento il cane antidroga della polizia municipale fiorentina

E’ morta Piper, il cane antidroga della polizia municipale fiorentina che adesso è in lutto insieme a tutta la città che nel tempo si è appassionata alle sue operazioni sempre vincenti. E poi Piper era mamma. Era entrata in congedo di maternità l’autunno scorso. A gennaio 2021 l’arrivo dei cuccioli, poi il rientro in servizio a metà febbraio quando aveva subito rimesso in riga alcuni spacciatori.

La sua morte arriva a seguito di una malattia incurabile e ha lasciato nello sbigottimento anche l’Associazione Stampa Toscana che aveva premiato la cagnolina e il suo conduttore Fabrizio Fusi col riconoscimento Giornalisti Toscani 2019 destinato a chi si distingue nell’impegno sociale. E Piper lo era, il suo fiuto la aveva resa una leggenda nel corpo di polizia municipale e anche oltre.

Proprio Ast la ricorda con affetto: “E’ rimasta, piegata su una sedia, la pettorina con la scritta: Polizia municipale di Firenze. Apparteneva a un’agente speciale: Piper, cagnetta eroe, antidroga e non solo, che era compagna di lavoro in prima linea dei vigili urbani fiorentini. Se n’è andata, Piper, stroncata da un male incurabile anche per gli animali. Al suo attivo – ripercorre la nota – centinaia di servizi al guinzaglio del  conduttore, Fabrizio Fusi, oggi addoloratissimo. Ogni giorno, per anni, Fusi e Piper hanno setacciato Firenze nel servizio essenziale della tutela dei cittadini. Piper, razza Australian Shepherd, era bravissima anche nella bonifica di aree. Il suo fiuto infallibile”.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (1 voti)

Leggi anche:

Ecco una nuova casa per il pitbull oggetto di maltrattamenti

Monica Nocciolini

Addio Giotto, Massafra piange il suo cane di quartiere avvelenato

Monica Nocciolini

“Via i suoi cani dalla mia pasticceria”: e lei non ci mette più piede (né zampa)

Monica Nocciolini

Aldo il segugio, usato per la caccia e poi lasciato morire di stenti

Monica Nocciolini

Cane segue il suo umano in ambulanza poi lo attende tre giorni fuori dall’ospedale

Monica Nocciolini

Erano tre cuccioli buttati via in un sacchetto, ora Holly, Benji e Oliver hanno una nuova vita

Monica Nocciolini