Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Prevenzione

Allergie alimentari nei cani: come riconoscerle e gestirle al meglio

La dermatite nel cane, come prevenire

Le allergie alimentari nei cani sono piuttosto rare: si stima che solo il 10% degli amici a quattro zampe soffra di questo disturbo, il che lo rende ancora più difficile da riconoscere. Come vedremo meglio tra poco, infatti, alcuni dei sintomi più tipici dell’allergia o dell’intolleranza alimentare vengono spesso sottovalutati. Non viene dato loro il giusto peso e questo è pericoloso, perché se trascurato questo disturbo rischia di peggiorare con il passare del tempo. Per questo motivo è importantissimo prestare attenzione al comportamento dei nostri amici a 4 zampe ed imparare a conoscere le manifestazioni più evidenti di un’allergia.

    1. Allergia alimentare: le cause principali

Nel caso di un’allergia alimentare, le cause sono da rintracciare in alcuni alimenti che tendono a provocare delle reazioni cutanee molto fastidiose per il cane. Il problema sta nel comprendere quali siano i cibi che ne sono la causa e per farlo si può andare per esclusione, eliminando per un periodo un determinato alimento dalla dieta di Fido. Tra i principali allergeni troviamo purtroppo la carne di pollo, quella di manzo ed i latticini.

    1. I sintomi tipici dell’allergia alimentare

L’allergia alimentare si può manifestare nel nostro cane in diversi modi, proprio come avviene negli esseri umani. Tra i sintomi più frequenti troviamo problemi gastrointestinali ed inappetenza, ma ci sono anche altri segnali che possono far scattare un campanello d’allarme. Anche se più frequenti in caso di allergia ambientale, le reazioni cutanee possono comparire anche nel caso il cane sia intollerante ad alcuni alimenti specifici. In tal caso le manifestazioni sono riconducibili alla dermatite del cane: in particolare, si manifesta il prurito, che spinge l’animale e grattarsi con insistenza fino a provocare infiammazioni e graffi sulla cute che potrebbe dunque apparire molto arrossata.

    1. Come gestire un’intolleranza alimentare del cane

Gestire un’intolleranza o un’allergia alimentare nel cane non è semplice, in quanto bisogna modificare la sua dieta, cosa da farsi con cautela per evitare il rischio che vada incontro a carenze nutrizionali. Sicuramente è consigliabile optare per alimenti che contengano una singola proteina novella oppure proteine idrolizzate, in quanto sono meglio tollerate dagli animali e in particolar modo dai cani.

      1. Hill’s Derm Complete: l’alimento per cani specifico per gestire le allergie

Dermatite nel caneGli stessi veterinari consigliano nella maggior parte dei casi Hill’s Derm Complete, che ad oggi è l’unica nutrizione clinicamente provata per le allergie alimentari e ambientali*. Si tratta di un alimento completo, che può sostituire la dieta dell’animale in quanto garantisce il giusto apporto nutrizionale.

Il punto di forza di Hill’s Prescription Derm Complete è quello di permettere al padrone di identificare la causa dell’allergia andando per esclusione , garantendo però, grazie al prodotto e alle sue proprietà, il giusto apporto di nutrienti al nostro amico a quattro zampe. Questo prodotto inoltre attenua i sintomi tipici del disturbo come il prurito e favorisce il processo di guarigione della pelle. È dunque quello che ci vuole per gestire al meglio le problematiche relative ad allergie ed intolleranze nel cane, permettendogli di trovare un immediato sollievo e di sentirsi meglio in generale.

*L’unica soluzione nutrizionale per le allergie alimentari e ambientali nei cani, dimostrata in 3 studi clinici

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (1 voti)

Leggi anche:

Dermatite nei cani: l’alimentazione consigliata

dogitpanel
error: © copyright dog.it