Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Notizie

Yulin, la Cina non ferma il Festival della carne di cane. L’orrore è servito

Niente: sulla scorta dell’emergenza coronavirus la Cina pareva voler introdurre il divieto di consumo alimentare di carne di cane e invece no. Da ieri domenica 21 ha riaperto i battenti l’annuale Festival della carne di cane di Yulin, contro cui si battono storicamente gli animalisti di ogni parte del pianeta, Cina compresa.

Quella di includere i cani tra gli animali da consumo è un’antica tradizione cinese. Nelle scorse settimane, però, dopo quanto accaduto al mercato di Wuhan col salto di specie che parrebbe responsabile dell’evento pandemico che affligge il mondo, Pechino aveva invitato a considerare i cani come compagni di vita e non come bestiame.

Il sospiro di sollievo è durato poco. Ieri gli attivisti hanno salvato diversi cuccioli trovati in vendita al mercato alle porte di Yulin e filmato alcune macellazioni di cani. Ogni anno, in occasione di questo festival, sono centinaia i cani prelevati dalle strade con reti simili a quelle da pesca. Molti vengono anche rapiti da giardini e case private per poi finire nelle cucine degli organizzatori del Festival.

Leggi anche:

Cani non addestrati: anche loro salvano i padroni?

Giuseppina Russo

Quanto costa avere un cane?

Giuseppina Russo

Danimarca, strage di visoni negli allevamenti intensivi. E ora anche in Italia si pensa alla chiusura

Monica Nocciolini

Adotta un cane e paghi meno tasse

Giuseppina Russo

Chi passeggia di più col cane? Inglesi campioni d’Europa

Monica Nocciolini

Nasce MyDogLove l’app per trovare il professionista più adatto alle esigenze del tuo animale domestico

dogitpanel
error: © copyright dog.it