Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Igiene Prevenzione

Cosa fare se ci si becca un morso di cane?

morso di cane

Se un animale si sente minacciato o si trova in una situazione di forte stress può attaccare l’uomo, e Fido non fa eccezione: cosa fare in caso di morso di cane?

Molto dipende dalle dimensioni dell’animale e dalle sue intenzioni.

In via generale è sempre bene far esaminare la ferita dal medico, anche perché, a prescindere dalla gravità della lesione, è necessario scongiurare evenienze come le infezioni, a seconda:

  • della sede (gamba, collo, mano)
  • del tipo di lesione (abrasione superficiale, lacerazione dei tessuti, ferita penetrante, frattura ossea)
  • degli agenti infettivi inoculati (alcuni possono provocare complicanze come tetano, rabbia, etc.)
  • dello stato immunitario di chi subisce il morso (la probabilità di sviluppare un’infezione aumenta nelle persone che soffrono di arteriopatie, insufficienza venosa, diabete, etc.

E’ necessario recarsi al Pronto Soccorso quando:

  • il morso è profondo
  • il sanguinamento non si arresta
  • Il morso è stato inflitto da un cane potenzialmente infetto.

E comunque è assolutamente consigliato rivolgersi al medico se uno di questi sintomi compare improvvisamente e peggiora in maniera progressiva e rapida:

  • l’area interessata dal morso si presenta dolente, arrossata, calda e tumefatta;
  • compaiono prurito e alterazioni della sensibilità;
  • si presentano nausea, vomito, debolezza muscolare o febbre.

Raramente, l’esito del morso di cane è mortale; quando si verifica, il decesso risulta dalla lesione di grossi vasi sanguigni o dall’interessamento diretto di un organo vitale.

A meno che non si tratti di bambini tra i 5 ed i 10 anni, che sono spesso morsi alla testa e al collo, riportando ferite gravi, nella stragrande maggioranza dei casi si viene colpiti a braccia (comprese le mani) e gambe.

Morso di Cane: trattamento e rimedi

Il trattamento varia a seconda del tipo di ferita riportata.

La prima cosa da fare è pulire accuratamente la parte lesa, con un lavaggio prolungato con acqua di rubinetto o fisiologica, al fine di eliminare sporco e batteri.

Per fermare il sanguinamento, è necessario premere sulla ferita con un panno pulito e tamponare per 1-2 minuti (da prolungare a 5 se la ferita continua a sanguinare).

Asciugare bene e applicare un disinfettante.

Coprire con una benda o un cerotto medicato.

Tuttavia, se il morso è profondo, bisogna recarsi subito da un medico per valutare se occorrono antibiotici o altri farmaci (generalmente per almeno 3-5 giorni), o anche vaccinazione antitetanica, in particolare qualora si tratti di un animale randagio.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4.18 / 5 (17 voti)