Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Cura Prevenzione Salute

Cane in appartamento: i pericoli domestici…

Chi ha, o ha avuto, bambini in casa sa che i potenziali pericoli sono molti.

Con un cane le cose non cambiano poi tanto.

Il cane si comporta come un bambino: vede un oggetto e il più delle volte lo mette in bocca, lo mastica o, peggio ancora, lo inghiotte.

È dunque fondamentale sistemare tutti i prodotti e oggetti potenzialmente tossici e pericolosi in un luogo sicuro, fuori dalla sua portata.

E sapere quali sono gli eventuali sintomi di intossicazione.

In questo articolo cercheremo di evidenziare i possibili pericoli che corre un cane in appartamento…

Cane in appartamento: i prodotti chimici ai quali prestare la massima attenzione

Partiamo dalle sostanze più immediatamente riconoscibili, anche se a dire il vero alcune di queste sono talmente radicate nell’uso quotidiano che si fa fatica a riconoscerle come nocive:

  • detersivi (candeggina,  smacchiatori, sgrassatori, sbiancanti, deodoranti, detergenti, etc.)
  • insetticidi (trappole per scarafaggi, prodotti anti-lumache, spray contro le mosche).
  • anti-roditori
  • concime (vero e proprio cocktail di fosforo e di nitrogeno, entrambi mortalmente pericolosi per i cani)
  • vernici e prodotti metallici (il piombo e lo zinco contenuti possono essere tossici).

Considerate che alcune di queste sostanze sono tossiche non solo per ingestione ma anche per inalazione o contatto, per cui bisogna evitare di sistemarle in luoghi facilmente accessibili.

Cane in appartamento: attenzione al cibo umano

Quante volte condividiamo il nostro cibo con Fido?

Lo facciamo, chiaramente, come gesto d’amore, e invece…

Non solo i nostri alimenti contengono troppo zuccheri e sale, nemici del cane, ma addirittura alcuni di questi risultano tossici:

  • cioccolato e caffè: la caffeina può causare crisi epilettiche e persino la morte
  • uva: può causare insufficienze renali (lo stesso vale per l’uva secca)
  • noce di macadamia: particolarmente tossica per i cani, lo è anche se contenuta nei biscotti
  • cipolle (anche in polvere): uccidono i globuli rossi causando un’anemia che potrebbe condurre alla morte
  • aglio: tossico se dato in grandi quantità
  • alcool: come nell’uomo, causa danni ai reni, acidosi e conseguente  arresto cardiaco
  • avocado: seme e guscio sono vietati, mentre la polpa non è pericolosa
  • ossa di pollame: una volta cotte, le ossa rischiano di rompersi  provocando danni a stomaco e intestino
  • carne cruda (ma solo per la presenza di eventuali parassiti e agenti patogeni quali la salmonella, escherichia coli o trichinosi).

Altri prodotti tossici a cui potrebbe essere esposto un cane in appartamento

Purtroppo l’elenco degli eventuali pericoli domestici continua ancora:

  • pile: provocano ulcere in bocca, alla gola e allo stomaco per via degli acidi contenuti
  • piccoli giocattoli: più l’oggetto è piccolo, più è facile da ingoiare
  • piante: purtroppo alcune di esse, anche se attrattive, sono molto pericolose per Fido, come il vischio, l’ortensia, la giunchiglia, etc.
  • medicinali: sia ad uso animale che umano, per cui anche questi vanno collocati in posti inaccessibili, se vogliamo minimizzare i pericoli a cui può essere esposto un cane in appartamento.
 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)
error: © copyright dog.it