Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers

Curiosità

Unità Cinofile e Cani Poliziotto: Tipi, Razze, Curiosità

unità-cinofila-polizei-germania

Le unità cinofile sono speciali reparti appartenenti a corpi di Polizia, Forze Armate o Servizi di Soccorso che incorporano i cani da servizio. In poche parole per unità cinofila si intende il binomio formato da cane e conduttore.

Utilizzati sin dalla fine del 1800, i cani svolgono un ottimo lavoro di supporto per attività di sicurezza, difesa e soccorso. La prima unità cinofila appartenente ad un corpo di Polizia venne istituita a Gand (Belgio) nel 1898, anche se il vero precursore dell’impiego dei cani per attività di questo genere si deve al Regio Esercito italiano che aveva già avviato i primi “esperimenti” nel 1893.

Oggi in Italia abbiamo oltre 10 corpi di Polizia, Forze Armate e di Soccorso dotate di apposite unità cinofile. Tra queste segnaliamo: Esercito Italiano, Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, Croce Rossa Italiana, Polizia Locale.

Leggi anche il nostro approfondimento sui Police Dog Handler, ovvero i conduttori cinofili specializzati appertenenti alle Forze dell’Ordine.

Di seguito ti indicheremo quali sono le diverse tipologie di unità cinofile, le razze più indicate per diventare cani poliziotto, curiosità.

Unità Cinofila: Tipologie e Specialità

Le unità cinofile possono essere divise in tre principali tipologie o specialità. Alcune razze sono infatti maggiormente indicate per attività di difesa e sicurezza, altre invece per soccorso o ricerca. Per questo motivo possiamo suddividere le unità cinofile tra le seguenti specializzazioni:

  • Servizi preventivi (unità cinofila da polizia o da pattuglia);
  • Polizia Giudiziaria;
  • Capacità Combat.

Unità Cinofila per servizi preventivi

L’unità cinofila per servizi preventivi (chiamata anche Patrol Dog) è composta da un operatore di polizia ovvero il conduttore, ed un cane addestrato appositamente per questo tipo di attività. Il cane dovrà quindi essere addestrato a inseguire, mordere, immobilizzare. Rientra in questa categoria l’addestramento alla ricerca di persone e/o oggetti tramite traccia o cono d’odore (i cani dovranno avere un olfatto super-sviluppato).

Unità Cinofila per attività di polizia giudiziaria

L’unità Cinofila per attività di Polizia Giudiziaria è anch’essa composta dal cane e dal conduttore che a sua volta dovrà necessariamente appartenere ad un Corpo di Polizia. In questo caso il cane svolgerà sempre un’attività di ricerca, ma con finalità di polizia giudiziaria. Dovrà quindi scoprire oggetti o sostanze proibite, pericolose, dannose. Rientrano in questa categoria la ricerca di stupefacenti, resti umani, ordigni esplosivi, materiali pericolosi.

Unità Cinofila con “Capacità Combat”

Infine, c’è l’unita cinofila che possiamo definire d’elite ovvero quella con capacità combat. In questo caso si tratta di conduttore e cane altamente specializzati in grado di trovare, riconoscere e segnalare qualsiasi tipo di esplosivo, sostanza e/o materiale. L’unità è addestrata con particolari tecniche di movimento e combattimento, svolge attività di sicurezza e di difesa, è addestrata al trasporto tattico militare (es. elisbarco, elimbarco, ecc.). Rientrano in questa categoria le attività di vigilanza di punti sensibili e/o altamente pericolosi.

Le razze di cani più utilizzate dalle Unità Cinofile

Ed eccoci ora alle razze di cani più utilizzate dalle unità cinofile. Per ogni categoria o specialità faranno parte differenti razze di cani, si va dalla taglia medio-piccola fino a quella grande.

Razze di cani – Unità Cinofila per servizi preventivi

Le razze di cani maggiormente utilizzate per scopi di inseguimento, ricerca, immobilizzazione, sono:

Razze di cani – Unità Cinofila per attività di polizia giudiziaria

Le razze di cani maggiormente utilizzate per scopi di ricerca stupefacenti, esplosivi, resti umani sono:

  • Pastore Tedesco,
  • Pastore Belga Malinois,
  • Bloodhound,
  • Labrador Retriever,
  • Springer Spaniel Inglese,
  • Border Collie,
  • Cane Lupo Cecoslovacco,
  • Beagle.

Razze di cani – Unità Cinofila con “Capacità Combat”

Le razze di cani maggiormente utilizzate per scopi di sicurezza e difesa, sono:

  • Pastore Tedesco,
  • Pastore Belga Malinois,
  • Pastore Olandese,
  • Labrador Retriever;
  • Rottweiler.

FAQ – Unità cinofile

Ecco le risponde alle domande più cercate dagli utenti per quanto riguarda le unità cinofile.

Quanto guadagna un’unità cinofila?

Il guadagno di un conduttore cinofilo appartenente ad un Corpo di Polizia varia in base al grado e all’esperienza. Solitamente lo stipendio medio di un conduttore cinofilo va dai 1.200,00 ai 1.900,00 euro mensili. Un addestratore cinofilo invece percepisce uno stipendio medio che va dagli 800,00 ai 1.200,00 euro.

Quanto costa un corso per diventare Addestratore Cinofilo?

Esistono diversi corsi di formazione che ti permetteranno di diventare un addestratore cinofilo certificato. Il nostro consiglio è di iscriverti ad un corso riconosciuto ENCI (Sezione 1). In questo caso il costo medio di un corso va dai 1.500,00 ai 2.000,00 €, più eventuale tassa di partecipazione all’esame finale (da 100,00 a 150,00 €).

Quanto costa la scuola cinofila?

La scuola cinofila, o meglio un corso di addestramento per cani, varia a seconda dei diversi pacchetti o piani proposti dalle scuole stesse. Tutto dipenderà dal numero di lezioni totali e dall’esperienza e competenze dell’istruttore. In media il prezzo di un corso completo va da 2.000,00 a 3.000,00 €.

Quanto tempo ci vuole per diventare educatore cinofilo?

Per diventare un educatore cinofilo sarà ovviamente necessario seguire un apposito corso di formazione ed ottenere relativo attestato o certificazione. Il percorso di studi può variare in base alle competenze che vuoi acquisire e relative specializzazioni. In media la durata di un corso di questo tipo è pari a circa 1 anno.

Quali sono i cani della Polizia?

Le razze di cani maggiormente utilizzati dalla Polizia di Stato nell’ambito di attività di sicurezza, difesa, vigilanza e soccorso sono:

  • Pastore Tedesco,
  • Pastore Belga,
  • Labrador,
  • Rottweiler.

Che cani usano i Carabinieri?

Le razze di cani maggiormente utilizzati dall’Arma dei Carabinieri nell’ambito di attività di sicurezza, difesa, vigilanza e soccorso sono:

  • Pastore Tedesco,
  • Pastore Belga.

Che fine fanno i cani poliziotto?

I cani poliziotto, una volta terminato il proprio servizio presso i Corpi di Polizia e quindi “in pensione”, vengono rieducati grazie ad un apposito percorso formativo, e reinseriti in “famiglia”. Possibile quindi adottare un cane poliziotto in pensione presentando apposita richiesta presso il Corpo o Ente che possiede unità cinofile.

Leggi anche:

Perché i cani ululano?

dogitpanel

È reato rubare un cane maltrattato per salvarlo?

Giuseppina Russo

9 motivi per cui il tuo cane è il tuo migliore amico

dogitpanel

Ma è plausibile dire che i cani mentono?

Giuseppina Russo

Scheletro del cane: un apparato differente da quello umano

Giuseppina Russo

Standard di razza: il modello ideale di cane

Giuseppina Russo