Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Curiosità Razze di cani

L’olfatto del cane: queste le razze nelle quali è più sviluppato…

Che i cani abbiano un naso più sensibile di quello umano è un fatto noto.

In alcuni però esso è proprio eccezionale, tanto da agevolarli in una serie di attività per le quali sono selezionati, dalla caccia alla ricerca di esplosivi e stupefacenti, passando per il soccorso alle persone vittime di incidenti o calamità naturali.

Vediamo allora quali sono le razze nelle quali l’olfatto del cane è più sviluppato…

Le razze con l’olfatto del cane migliore -dalla 10 alla 4-

Partiamo dal fondo della classifica per arrivare ai vertici:

Pointer: cane di origine Britannica, utilizzato principalmente come cane da ferma e nella caccia ai volatili. Le dimensioni sono medie, il corpo snello e allungato. Il carattere è affettuoso, per cui si adattano bene alla vita in famiglia anche se necessitano di molta attività fisica all’aperto

Black and tan coonhound: razza molto antica, originaria degli Stati Uniti d’America in cui è utilizzato per la caccia al procione (ma anche ad orsi e leoni di montagna) presenta medie dimensioni e un carattere affettuoso e premuroso, che gli consente di adattarsi abbastanza bene alla vita in famiglia, diventando molto protettivo nei confronti del padrone

Bassotto: originario della Germania, è di piccole dimensioni, con corpo basso e allungato. Veniva utilizzato principalmente come cane da caccia, sia per il fiuto affinato e preciso, sia per le dimensioni contenute che gli permettono di entrare nelle tane e scovare le lepri. Ha un carattere molto affettuoso e amichevole, si adatta molto bene alla vita in famiglia ed ama la presenza dei bambini

Springer spaniel inglese: anche per questo esemplare le origini sono molto antiche, e l’utilizzo primario è nella caccia ai volatili. Ha un fiuto molto fine che lo aiuta a seguire le tracce degli animali sino all’acqua dove poi li cattura. È pieno di energie e forza fisica. Instaura un forte legame con il padrone

Pastore belga: medie dimensioni e mantello corto per questo cane originario del Belgio, utilizzato in principio per radunare il gregge, e “finito” poi in Francia ad affiancare comunemente la polizia per la ricerca di sostanze stupefacenti e il ritrovamento di esplosivi. Tanto è eccezionale il suo fiuto, da riuscire addirittura a percepire l’odore del tumore alla prostata. Affettuoso, adatto anche alla vita in famiglia, instaura un rapporto intenso con il suo padrone seguendolo ovunque vada

Labrador retriever: medie dimensioni, grande affettuosità e propensione al gioco, inizialmente in Canada (suo paese di origine) il labrador veniva utilizzato come cane da riporto di uccelli acquatici, per poi passare a cane poliziotto, principalmente impiegato nella lotta alla criminalità, per la ricerca delle sostanze stupefacenti, ma anche per il soccorso umano in caso di sisma o altra calamità

Pastore tedesco: cane di grandi dimensioni, molto muscoloso e ben strutturato, originario della Germania, in origine utilizzato come cane pastore, poi nel corso degli anni è passato alla polizia, per l’intelligenza e la prontezza dell’apprendimento oltre che per il suo fiuto. Anche in questo caso grande affettuosità e intensità di rapporto col padrone.

Le razze con l’olfatto del cane migliore –i primi 3 sul podio-

Ed eccoci giunti alla cime di questa classifica:

Beagle: medie dimensioni per questo esemplare molto antico, le cui origini sono legate alla Gran Bretagna, dove veniva utilizzato principalmente come cane da caccia (seguiva le tracce della preda sino al suo rifugio, per poi stanarla, anche in caso di percorsi fangosi e impervi). Oggi viene impiegato come cane anti droga in aeroporto, o per il soccorso, ad esempio per localizzare le persone all’interno di palazzi crollati. Si tratta di un cane molto affettuoso che si adatta bene alla vita in famiglia e che instaura un rapporto molto forte nei confronti del padrone

Bassethound: cane di piccole dimensioni dal corpo basso e allungato, specializzato nella caccia in tana, originario della Gran Bretagna. Il suo successo, oltre che al fiuto, è ascrivibile all’aspetto buffo e al carattere docile e affettuoso sia con i bambini che con i padroni (che però devono essere ottimi capi-branco per insegnargli equilibrio e obbedienza)

Bloodhound: originario del Belgio e molto antico, questo cane di taglia grande ha un olfatto tanto sviluppato da seguire le prede per chilometri senza mai perderne le tracce. Oggi è impiegato anche nel soccorso e ritrovamento di persone. È molto intelligente e affettuoso, ama la vita in famiglia e le coccole.

È questa la razza che in assoluto ha l’olfatto del cane più sviluppato…

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (1 voti)
error: © copyright dog.it