Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Curiosità

Cuccioli: regalo di Natale opportuno?

cuccioli regalo di natale

Fuffosi, affettuosi, piccoli e graziosi, in tante pubblicità saltano fuori dai pacchi natalizi come gradito dono, di solito per i più piccoli di casa; ma i cuccioli in regalo per Natale sono davvero opportuni?

Un cucciolo non è un peluche, quindi non va regalato se non si è assolutamente certi che chi lo riceve lo desideri realmente e che sia oltretutto in grado di prendersene cura al meglio.

Perché sono fin troppi gli animali che, regalati a Natale, vengono abbandonati durante l’estate, quando le persone non sanno a chi affidarli per le vacanze.

Il cane, e tutti gli altri animali, sono esseri viventi e, in quanto tali, hanno numerose esigenze; prendersene cura è impegnativo, richiede tempo, dedizione e amore, per diversi anni nella vita: regalarli o regalarseli non deve essere un capriccio.

Nemmeno quando a chiederli sono i bambini.

In questo caso specifico va poi valutata l’età del bimbo: dai 5-6 anni in su la richiesta può essere valutata, mentre con figli di età inferiore sarebbe meglio evitare, perché in questo caso i piccoli umani non sono ancora in grado di stabilire un vero rapporto con l’animale e di rapportarvisi, considerandolo alla stregua di un giocattolo. E in questo caso, se il bambino esagera o gioca in maniera pesante, l’animale può difendersi graffiando o morsicando.

Che si decida di regalare un cucciolo alla propria famiglia o ad un amico, è necessario valutare un altro dettaglio fondamentale: l’animale comporta diverse spese, tra cibo, ciotole, collari, dog sitter, cure veterinarie, che possono arrivare anche a circa 1000 euro annui.

Cuccioli in regalo: quali?

Regalarsi la gioia di un amico a quattrozampe è comunque essere grande, se ben ponderata e adeguatamente decisa.

A tal proposito, quale razze di cane sono le migliori per la condivisione di una vita in famiglia?

Anche in questo caso la scelta dipende dall’età del bambino: per quelli in età non scolare va bene il Cavalier King, che ha una buona indole, il Bulldog francese e il Carlino; mentre per quelli in età scolare va bene anche un cane di una taglia più grossa, come il Boxer, il Labrador e il Golden Retriever.

Rispetto al sesso le femmine risultano più indicate dei maschi, per via di un’indole generalmente più tenera e dolce, più rispettosa delle regole, spesso più intelligenti.

Se invece la domanda è meglio un cane o un gatto, la risposta è che dipende dallo stile di vita della famiglia: il gatto è indipendente, e tollera anche lunghi intervalli in solitudine, mentre il cane è “maggiormente vincolante”, dovendo ad esempio essere portato fuori per i bisogni.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4 / 5 (1 voti)