Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Alimentazione Cura Salute

Ecco perché se il cane beve birra rischia seriamente la vita…

cane beve birra

Vi piace l’immagine che vedete? La trovate simpatica e divertente?

Ebbene, sappiate che se un cane beve birra corre un rischio letale ELEVATISSIMO.

La birra, e tutti gli altri alcolici, sono VELENO per gli amici a 4 zampe.

Si calcola infatti che bastano dai 15 ai 30 minuti dalla prima leccata di birra perché il sistema nervoso centrale del cane inizi a mostrare i primi effetti: depressione, riflessi rallentati, aumento della minzione.

Inoltre, se il cane dovesse assumere un’eccessiva quantità di birra, potrebbe rallentare la frequenza respiratoria provocando nel quattro zampe un arresto cardiaco che lo condurrebbe alla morte.

E visto che il peso corporeo dei cani è decisamente inferiore a quello delle persone, e pertanto anche una minima quantità di alcolici ha un effetto immediato e pesante sull’organismo, è necessario vigilare attentamente affinché ne stiano sempre alla larga.

Vediamo quali sono i sintomi che devono allarmarci e come bisogna comportarsi nel caso in cui un cane beva birra…

Sintomi che si palesano se il cane beve birra

Ribadito che tutti gli alcolici sono vietati per Fido, è possibile notare alcuni sintomi in presenza dei quali è necessario intervenire IMMEDIATAMENTE:

  • Cambiamenti comportamentali: il cane può diventare aggressivo o improvvisamente triste e depresso
  • Incontinenza
  • Difficoltà respiratorie
  • Danni renali: per eliminare prima possibile questa sostanza tossica l’organismo costringe i reni a un sovraccarico di lavoro che potrebbe danneggiarli seriamente. In alcuni casi è possibile addirittura che uno dei due reni smetta del tutto di funzionare
  • Problemi cardiaci
  • Coma etilico e decesso, che potrebbe sopraggiungere in maniera del tutto improvvisa.

Dunque, è il caso di intervenire subito se il cane presenta:

  • debolezza e difficoltà di movimento
  • vomito e dolori addominali
  • disidratazione e diarrea
  • crisi convulsive con schiuma alla bocca
  • svenimenti e collasso.

Il rischio specifico della birra per il cane

Ma non è solo l’alcol contenuto nella birra che può provocare danni a Fido, dal momento che anche i luppoli contenuti in questa bevanda sono tossici per i cani.

L’ingestione provoca segni di ansia, irrequietezza, tremori muscolari e convulsioni.

Nei casi più gravi si manifesta anche un notevole aumento della temperatura corporea noto come ipertermia maligna, che dà luogo a una febbre così alta da arrivare a danneggiare gli organi interni con relativi problemi cardiaci e respiratori.

I luppoli sono così velenosi per i cani da risultare in molti casi anche mortali dopo circa 6 ore dall’ingestione.

Rimedi da adottare se il cane ingerisce alcol

Una volta osservati questi sintomi è doveroso agire tempestivamente portando il cane dal veterinario.

Questi lo sottoporrà ad una lavanda gastrica: se si è stati lesti, il cane potrà salvarsi.

Dopo la lavanda gastrica, in caso di disidratazione, è possibile che il veterinario decida di ricoverarlo e somministrargli farmaci per via endovenosa.

Se si dovesse verificare aumento della temperatura è bene cercare di abbassarla bagnando il cane con panni imbevuti con acqua fresca e ghiaccio, e correre in clinica.

Ad ogni modo, date le gravissime conseguenze, è sempre meglio prevenire che curare, ed evitare assolutamente che il cane beva birra…

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)