Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Razze di cani taglia grande

Alano tedesco

Alano Tedesco

Alano TedescoL’alano tedesco, chiamato semplicemente Alano, è un molossoide dalle grandi dimensioni che viene apprezzato in tutto il mondo proprio per la particolarità legata alla grande taglia, che lo fa apprezzare da tutti gli amanti dei cani grandi e che, oltretutto, lo trasforma in una razza capace di fare da deterrente all’ingresso di possibili ladri o malintenzionati. Chi non vuole informarsi sulla natura di cane da guardia o chi non vuole dedicare un’educazione specifica al proprio cucciolo, sceglie l’Alano che, pur non svolgendo, magari, una funzione di cane da guardia, potrà servire a scoraggiare gli ingressi non voluti. Ma oltre a tutto questo, come è nato e come è stato selezionato questo gigante buono?

Alano, storia e origini

L’Alano viene chiamato anche danese o grande danese in certe circostanze, ma tale nome non viene mai riscontrato sui libri ufficiali oppure quelli della Federazione Cinologica Internazionale, ed infatti può essere considerato un soprannome della razza ma non un nome alternativo con il quale chiamarla. Per giunta non è un nome corretto in quanto la nazionalità dell’Alano è esclusivamente tedesca e la Danimarca non ha avuto alcun ruolo, se non molto marginale, nella selezione e nel successivo allevamento di tale razza.
L’errore, che poi ha avuto un riscontro clamoroso negli anni che hanno cambiato questa razza e che l’hanno fatta conoscere al grande pubblico, ha avuto luogo per la prima volta da un naturalista francese di nome
George Buffon, che lo chiamò “Danois” per fare riferimento alla grande diffusione di questa razza in Danimarca, addirittura di più che in terra d’origine. Invece, nel 1878 inizia la selezione di una nuova razza, quella dell’Alano. Non c’è nessun equivoco né alcun dubbio sul luogo di origine di questa razza, dato che i primi allevamenti iniziarono a nascere proprio nel 1878 a Berlino, a causa del fatto che, nella Germania meridionale, molossoidi dalle stesse attitudini e dallo stesso identico aspetto fisico si stavano accoppiando e stavano proliferando. I cani, dunque, pur essendo nati spontaneamente, vennero indirizzati in modo tale che si mantenessero certe caratteristiche molto belle e apprezzate: il fisico atletico, l’innegabile bellezza estetica e del manto, nonché, ovviamente, le grandi dimensioni, considerate all’epoca e fino a molto tempo dopo, più utili delle taglie più piccole.
Nel 1888 questa nuova razza (nata in modo abbastanza naturale, senza artifici di sorta) prese ufficialmente il nome di
Deutsche Dogge, tanto che poco dopo nacque il il Deutsche Doggen Club.
Una grande diffusione, in seguito, si ebbe a causa del fatto che i grandi molossoidi venivano considerati un’importantissima merce di scambio e per questo motivo attraversarono il Mediterraneo e non solo, diventando cani molto famosi e apprezzati ovunque.

Alano tedesco carattere e vita con lui

L’Alano è un cane purtroppo poco diffuso in Italia, non perché non sia conosciuto, anzi è tra le razze più conosciute in assoluto, ma semplicemente in Italia c’è una spiccata preferenza per le taglie piccole, cosa che l’alano ovviamente non è. Parliamo di un cane che eccelle nel ruolo di cane da guardia, ruolo per il quale, però, molto spesso vengono scelte altre razze magari molto meno indicate. Non è per nulla un cane aggressivo, a meno che non gli venga impartito proprio l’obbligo dell’aggressione nel caso in cui degli intrusi si insuinino nella sua stessa casa: a quel punto l’alano tedesco è molto bravo a reagire.
Generalmente l’Alano non è tra i cani che si consigliano per la convivenza con i più piccoli, non per via del carattere che al contrario sa essere molto dolce e soprattutto non è mai aggressivo, ma per via delle dimensioni davvero eccessive per i bambini: anche soltanto per giocare o per ricevere le coccole, o per chiedere del cibo o per mettere in pratica qualunque altro tipo di interazione, potrebbe calpestare i bambini e fare loro inavvertitamente del male. La stessa cosa vale per gli adulti, figuriamoci dunque per un neonato o un bambino molto piccolo, che facilmente può accadere a terra: nemmeno la
massima sorveglianza può impedire che certi incidenti accadano, quindi meglio ripiegare su razze di taglia inferiore.
E’ un cane
affettuosissimo, e la leggenda che lo vuole sempre serioso e distaccato non è altro che una leggenda. Parliamo di un cane davvero intelligente, sempre in grado di comprendere le esigenze del proprietario ed accontentarle se gli è possibile. E’ un cane leale, intelligente, che generalmente non fa pentire mai i padroni della propria scelta, perché si dimostra davvero meraviglioso.
Necessita di svolgere la corretta
attività fisica, per questo motivo le passeggiate con il proprietario che vadano oltre quelle di cui c’è bisogno per fargli espletare le sue funzioni, sono davvero l’ideale. Non ama allontanarsi dal proprietario, al contrario cerca di sempre di seguirlo in tutto quello che fa, per questo motivo può dimostrarsi un cane dal carattere non adatto a coloro che trascorrono tutto il tempo fuori casa. Però, per tutti gli altri, è sicuramente una grande eccellenza ed è un cane da tenere assolutamente in considerazione per chi ama le taglie grandi, mai ce ne pentiremo.

Alano peso e altezza

Alano Maschio:
peso: 60/90 kg
altezza:
76/86 cm

Alano Femmina:
peso: 45/50 kg
altezza: 71/81 cm

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (2 voti)

Leggi anche:

Bovaro del Bernese

dogitpanel

Come addestrare un cane da guardia

dogitpanel

Komondor

dogitpanel

Come addestrare un cane da guardia

redazione

Rottweiler

dogitpanel

Dobermann

dogitpanel