Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Comportamento

Il cane mangia le feci: perché e cosa fare?

Cane mangia le feci

Purtroppo in alcune circostanze il cane mangia le feci: o le proprie oppure quelle degli altri. Questo può causare grandissimo sconcerto nel proprietario che non sa cosa fare e, giustamente, teme che l’ingestione degli escrementi possa causare problemi fisici nell’animale. Ma a cosa è dovuta questa cattiva abitudine? Come si può risolvere questo problema?

Perché il cane mangia le feci?

In primo luogo è necessario comprendere quali sono i motivi che spingono il nostro animale ad adottare questi comportamenti. Capita che sia la mamma cane a mangiare le feci dei più piccoli: è un istinto materno che consiste nel voler eliminare ogni traccia di sporco che circonda i propri figlioletti. E’ dunque una sorta di protezione che non va inibita.

Nel caso sia il cucciolo a mangiare le feci, anche qui non c’è motivo di preoccuparsi eccessivamente: il problema è spesso solo legato alla voglia di esplorare tipica degli esemplari così giovani. Allo stesso tempo la motivazione può essere legata, se il cane non rientra nelle categorie succitate, alla solitudine, la noia o alla voglia di attirare l’attenzione.

Talvolta invece il cane mangia le feci perché noi lo puniamo in modo sbagliato quando espleta i suoi bisogni tra le mura domestiche: può capitare infatti che per punire l’animale si metta il suo muso tra le feci, oppure lo si sgridi in modo molto pesante. Il cane, per eliminare le tracce del misfatto, potrebbe decidere di mangiarlo. Anche lo stress e l’ansia possono causare questa problematica.

Infine, alcuni problemi di salute a volte anche gravi, come dei disturbi pancreatici, possono scatenare nel cane la voglia di mangiare le sue feci (ma ovviamente in tale caso la sintomatologia potrebbe essere molto più vasta). Anche una casa poco igienica può dare il via a questi problemi nell’animale.

Come risolvere il problema del cane che mangia le feci

In primis modifichiamo l’alimentazione del cane, mantenendo sempre una bassa percentuale di cereali. Esistono degli spray o degli oli da far ingerire all’animale per rendere le sue feci poco appetibili: l’idea può essere buona, ma non risolve definitivamente il problema, semplicemente lo allontana e lo fa dimenticare per un po’.

Se si tratta di un cucciolo o di un cane molto giovane, teniamolo sempre sotto controllo in maniera tale da non offrirgli la possibilità di mangiare le feci. Evitiamo i castighi e le punizioni, allontaniamoci da qualunque cosa possa mettere in agitazione il nostro animale domestico. Se si tratta di ansia dovremo provare a fare il possibile per mettere a proprio agio il cane.

Arricchiamo l’ambiente nel quale abita, riempiamo di giocattoli i suoi ambienti in maniera tale che possa sempre distrarsi. Manteniamo sempre uguale la dose di cibo ma dividiamola in razioni differenti, così da rendere non solo più agevole e positiva la digestione, ma anche da fare in modo che il cane si senta sazio più a lungo e che dunque non si senta minimamente spinto ad ingerire altro cibo (anche le feci).

Se i ‘rimedi casalinghi’ non funzionano, rivolgiamoci al nostro veterinario di riferimento che ci aiuterà a risolvere il problema.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (1 voti)

Leggi anche:

I cani sudano?

redazione

Come tagliare le unghie del cane

redazione

Il riso per il cane: informazioni e come cucinarlo

redazione

Igiene del cane: come fare senza bagnetto?

redazione

Tartaro del cane: la prevenzione e cosa sapere

redazione

Le vaccinazioni del cane: tutte le informazioni

redazione