Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Nina, cinque giorni nel pozzo pieno d’acqua


Cinque giornate intere dentro a un pozzo pieno d’acqua, senza che i soccorritori riuscissero a raggiungerla: è accaduto a Montevago, nell’Agrigentino. Protagonista una cagnolina di appena due mesi rimasta bloccata – caduta? gettata? – a quattro metri di profondità in fondo a un pozzo.

A notarla è stato un uomo del posto, Antonino Bilello. E’ stato lui a chiamare immediatamente i vigili del fuoco che però, per cinque giornate intere, non sono riusciti a soccorrerla. Evidentemente terrorizzata, la cucciolotta di rintanava nei cunicoli non appena vedeva i pompieri calarsi giù per recuperarla. Non restava che alimentarla, lasciandole del cibo.

Poi l’idea: piazzare il cibo su una pedana, attendere che la piccola vi si posasse per mangiare e a quel punto tirarla su. E’ stata la mossa vincente. La cagnolina, una volta tratta in salvo, è stata chiamata Nina in onore dell’uomo che ha lanciato l’allarme per aiutarla. Ricoverata all’Oasi Ohana di Santa Margherita Belice è stata curata, rifocillata, scaldata e rasserenata.

Bellissima, aspetta una famiglia tutta per lei. Intanto gioca con gli altri ospiti dell’Oasi di cui è divenuta la beniamina.

Leggi anche:

Rapito otto mesi prima, il cane ritrova il suo umano a 500 chilometri di distanza

Monica Nocciolini

Per Elegance la vita vera inizia nel canile: da cane segregato a occhioni gioiosi

Monica Nocciolini

Cucciolo con la bocca deforme rischia di morire, poi la vita gli sorride

Monica Nocciolini

“Ci siamo innamorati di lei al primo sguardo”. La storia di Simba, adottata da una coppia di turisti in vacanza 

dogitpanel

“Perchè nessuno mi vuole?” La storia di Cuba, riportato indietro il giorno dopo l’adozione

dogitpanel

Cane incastrato nell’auto che lo investe, per soccorrerlo attenzione e delicatezza

Monica Nocciolini