Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Lanciato in un dirupo come spazzatura, cucciolo salvato dal tam tam sui social


Rinchiuso in un sacchetto e lanciato in un dirupo come fosse spazzatura. Invece era un cucciolo, e a salvargli la vita in quell’autunno 2015 è stato Facebook. Proprio così. A Rondon in Brasile, Marcia Lutz camminava per strada quando, girandosi per caso, ha avvistato il desolato fagotto da cui spuntava solo la testolina del cane. Prova e riprova, però, da sola non ce la faceva a calarsi nel burrone, liberarlo e portarlo su in strada con sé.

E allora l’idea: lanciare l’SOS online, attraverso un gruppo social di volontari animalisti: “C’è un cane dentro a un sacchetto in un burrone – ha postato – ed ha disperato bisogno di aiuto. Ma da sola non riesco, qualcuno può aiutarmi?”

Il tam tam di condivisioni ha raggiunto alla fine l’infermiera Cláucia Jackline de Oliveira, al lavoro proprio lì vicino. Due balletti ed era sul posto con una collega. In tre ce l’hanno fatta, recuperando il cucciolo chiuso in un sacchetto della spesa così serrato da non potersi nemmeno muovere.

Così, nel giro di un’ora dal post sui social il cane era in salvo. Ancora un’oretta e aveva già una nuova famiglia.

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

“Il mio nome dev’essere NO, il mio mondo è in 1 metro di catena e se dico bau mi picchiano”: storia di Marley

Monica Nocciolini

“Parlare” con gli animali, secondo la scienza lo faremo tramite l’Intelligenza Artificiale

aggiornamenti

Mette in vendita le sue carte da gioco dei Pokemon per curare il suo cane. La storia di Bryson 

Michele Urbano

Due cani rischiano di essere soppressi. Mamma cane nasconde il suo cucciolo confidando nell’adozione 

Michele Urbano

Ha il cancro, cucciolo vende torte per pagarsi la chemio

Monica Nocciolini

Una vita fra trasportino e catena, liberato il cane Takor. Condannata la proprietaria

Monica Nocciolini