Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Diari Storie

Io e Daisy, diario di una vita insieme. Come cambia lo stile di vita (capitolo 9)


santevet

Da quando Daisy abita insieme a me ho imparato moltissimo. Prendersi cura di un esserino che dipende completamente da te, contribuisce a renderti, piano piano, una persona più responsabile e organizzata. Per me probabilmente questa strada è ancora lunga, ma dei piccoli progressi li ho fatti anche io. Ad esempio, quando si fanno gite o viaggi si inizia a dedicare una parte del proprio zaino a ciò che serve per la tua compagna a quattro zampe, se si decide di uscire con gli amici si calcola il tempo in cui la tua cagnolotta starà da sola e ci si regola di conseguenza, la sveglia al mattino dev’essere puntata ad un orario che ti consente di fare la passeggiata prima di timbrare il cartellino.

Ovviamente, ognuno lo fa con il proprio stile: nel mio caso, penso che i condomini possano descrivermi, certe mattine, come una scheggia che corre all’impazzata verso il prato più vicino ed è difficile capire se l’impellenza di raggiungerlo riguardi più me oppure Daisy. Durante la convivenza con la mia piccola quadrupede ho imparato, inoltre, ad attribuire un’importanza relativa agli oggetti e a collocare in luoghi sicuri, invece, le cose per me particolarmente importanti. Nel fare ciò bisogna stare molto attenti sia ai lembi di oggetti che pendono dal bordo dei mobili, sia agli spostamenti d’aria che possono irrimediabilmente far cadere le cose che hai messo al sicuro. E così ci si ritrova con delle mutande ridotte a brandelli oppure con una banconota da dieci euro in versione puzzle, proprio nel momento in cui ti assapori la tranquillità di un film e poi ti chiedi sospettosa: Perché Daisy non è nei paraggi? In cosa si sta impegnando?

Ecco, a volte arrivi al momento giusto, per i dieci euro, invece, è stato troppo tardi. Lo spirito distruttore della mia cagnolina mi ha fatto, inoltre, conoscere nel dettaglio ciò che si nasconde sotto l’esteriorità di diversi oggetti. Ad esempio, se non avete in casa quel filo di ferro che si usa per chiudere certi alimenti come i sacchetti dei grissini o di alcuni biscotti, potete squarciare una mascherina e vi accorgerete che la parte che ripieghiamo sul naso è esattamento ciò che fa al caso vostro! Se avete quindi dei dubbi sulla conformazione di qualche oggetto vi lascio le referenze di Daisy, che sicuramente sarà felice di aiutarvi a scoprire ciò che vi interessa!

Fine Capitolo 9
(settimanalmente Federica ci racconterà un capitolo della sua vita con Daisy)
➔ Puoi leggere qui gli altri capitoli di “Io e Daisy, diario di una vita insieme”


Iscriviti alla Newsletter di Dog.it per restare sempre aggiornato sul mondo del cane: storie, appelli, richieste di adozione, nuovi prodotti pet e offerte riservate ai nostri lettori!

Leggi anche:

La sua sorellina umana piange e lui le porta il suo peluche preferito 

dogitpanel

Casa di riposo blindata per coronavirus: il cane Nico fa pet therapy dalla finestra

Monica Nocciolini

Usano il cane come bersaglio per provare la pistola nuova

Monica Nocciolini

Abbandonati nel giorno di Pasqua nove cuccioli in un cartone

dogitpanel

“Ti prego, portami con te”. Cane attende il maestro all’uscita di scuola sperando che lo adotti 

dogitpanel

Mette in vendita l’auto per l’operazione al suo cane: “Darei la mia vita per salvarlo. Lui è tutto per me”

dogitpanel