Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Il suo cagnolino si perde. Questa bimba offre una tavoletta di cioccolato come ricompensa

storie di cani

La storia che vi raccontiamo oggi ha come protagonista Trapito, un pincher di soli due mesi, purtroppo sparito nel nulla.

La sua umana Mari, una dolcissima bambina, lo ha cercato in lungo e in largo, anche mettendo a disposizione di chi lo avesse ritrovato una ricompensa dolce.

“Razza Pincher, cane di due mesi color nero con zampe e muso marroni. Non ha il collare. Nome: Trapito. Se lo trovate chiamatemi per favore. Ricompensa: tavoletta di cioccolato Milka. Per favore trovatelo mi manca molto”, scrive la bimba.

La lettera è riuscita ad arrivare dritta al cuore degli agenti di polizia locale di Lepe.

“Ci commuove questo appello di una concittadina molto giovane che ha perso il suo animale domestico e offre una succulenta ricompensa. Ci uniamo alla ricerca di Trapito, un pincher di appena due mesi. Lo aiuteremo non per la ricompensa in sé, ma per la speranza di riaverlo al suo fianco”, hanno scritto sulla loro pagina facebook.

Il post ha scatenato un’ondata di solidarietà, portando tutti coloro si trovassero nei pressi della cittadina di Lepe a mobilitarsi per la ricerca del cane.

Speriamo davvero riescano a ritrovarlo!

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

“Perchè mi trovo di nuovo qui? Perché mi avete abbandonato? ” Pacho torna in lacrime in canile post adozione

aggiornamenti

Frozen soccorritrice a quattro zampe sull’Etna incandescente

Monica Nocciolini

Due cani si divertono a giocare sui materassi di un negozio di arredamenti. L’immagine diventa virale

aggiornamenti

Ringhio, cane bianco liberato dal degrado ora lotta per la vita

Monica Nocciolini

Vigile del fuoco salva un cane dall’abbandono e lo porta a casa con sè. “Non riuscivo a dimenticare i suoi occhi”

Michele Urbano

Sceglie di adottare il cane più vecchio e “brutto” del canile, ma il motivo vi sorprenderà

Stefania Di Carlo