Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

È morto il cane Argo, custode delle rovine di Pompei. La città piange la sua scomparsa


Pompei piange Argo e si stringe nell’addio alla mascotte degli scavi che per una vita intera ha custodito le rovine antiche e accolto studenti e turisti da tutto il mondo.

Argo era un cane libero, un “randagio di tutti”, che aveva trovato nel sito archeologico di Pompei, la sua casa.

Lì, coccolato da tutti e sfamato quotidianamente, era diventato una vera e propria mascotte per il personale del sito.

Quale nome più adatto a lui: il cane era stato chiamato Argo come il gigante della mitologia greca, che secondo la storia, possedeva più occhi e non riposava mai, perché sempre pronto a sorvegliare.

Argo era un cagnone possente e ha passato tutta la sua vita a vigilare sulle rovine, come se fosse il suo lavoro, la sua missione. Questo ragazzone conosceva addirittura a memoria gli orari di apertura e chiusura del sito, diventando un compagno affettuoso durante le visite guidate ed un “collega” irreprensibile.

 

Photo credits: Positano notizie

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

L’uragano e il cane è perduto. Poi, due anni dopo, il miracolo

Monica Nocciolini

Questa mamma Cocker è stata maltrattata ed abbandonata come spazzatura, ma non era “da sola”

aggiornamenti

Giovane senzatetto è costretto ad abbandonare la sua cagnolina in un rifugio. Lei non riesce a separarsi da lui 

Michele Urbano

Il cane nasce senza un piedino, lo abbandonano in una scatola da scarpe

Monica Nocciolini

Mentre tosa il suo nuovo barboncino scoppia a piangere: la somiglianza con il cane di prima è davvero tanta. La tenera storia di Lela e Stich

aggiornamenti

Scava a mani nude per salvare la cagnolina incinta

Monica Nocciolini