Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Salute

Il vostro cane ha problemi comportamentali? Colpa vostra!

disturbi comportamentali del cane

Così come avviene nel rapporto genitore-figlio, la causa di molti comportamenti “nevrotici” del cane è proprio il comportamento degli “umani” che hanno intorno.

Un comportamento per esempio troppo protettivo può impedire loro di familiarizzare con situazioni e stimoli nuovi. Nasce così un disagio psicologico con conseguente disturbo di comportamento, proprio come avviene per gli umani.

Spesso molti comportamenti strani altro non sono che una conseguenza di uno stile di vita non propriamente adatto a quel determinato cane. Molto spesso noi umani tendiamo fin da subito a definire “problematico” il nostro pelosetto senza considerare che potremmo essere noi all’origine del problema. Pretendiamo infatti che i nostri cani si adattino ai nostri spazi, alle nostre vite ed alle nostre esigenze quotidiane senza considerare che anche loro possono averne.

Sicuramente loro fanno di tutto per integrarsi ma come è normale che sia può succedere che fatichino a farlo e di conseguenza manifestino un disagio psicologico.

Tra i problemi che i padroncini spesso riscontrano nei propri cani rientrano l’aggressività, l’atteggiamento ostile verso gli estranei, un continuo abbaiare, la ricerca di attenzioni, la suscettibilità ai rumori e lo sporcare in casa.

Dai recenti studi in materia è emerso che negli Stati Uniti, il 40% della popolazione di cani e di gatti recensita, presenta problemi di comportamento. In alcune nazioni il dato sfiora addirittura l’80% (aggressività ed ansia tra le problematiche più insistenti).

L’aspetto interessante della ricerca è la stretta relazione che c’è tra personalità del proprietario e problemi di comportamento del cane.

Aggressività, ricerca di attenzioni sono presenti in cani con padroni “stressati, depressi e/o nevrotici”. Proprio l’instabilità del padrone rende il cane più insicuro e di conseguenza emotivamente instabile. Invece persone che siano di natura socievole, di mentalità aperta e fiduciose nel prossimo difficilmente riscontreranno problemi comportamentali nel proprio amico a 4 zampe.

Invece metodi di addestramento troppo severi o l’uso di collari a strozzo possono accentuare nel cane aggressività, eccitabilità, ansia da separazione, ridotta capacità di apprendere, ridotta disponibilità ad interagire con estranei, abbaio insistente.

Questi studi, non hanno fatto altro che confermare il profondo legame sentimentale tra uomo e animale.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
3 / 5 (4 voti)

Leggi anche:

Cane si morde la coda: perché e cosa fare

redazione

Cane sempre affamato, possibili cause e cosa fare

redazione