Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Notizie

Cuccioli chiusi nella game machine come premi vivi, protesta innescata dalla modella cinese


Cuccioli di cane nel cubicolo di sopra e di gatto in quello di sotto. Tutti chiusi nella game machine di un grande magazzino cinese, a Shanghai, come premio di gioco. A documentare fotograficamente l’accaduto, innescando la protesta, è stata la modella cinese Ju Xiaowen attraverso Weibo. Da lì le immagini desolanti – coi cuccioli che ciondolano rinchiusi in quella situazione, esposti al rumore e alla luce artificiale, con poca aria – hanno fatto il giro delle testate internazionali.

Il meccanismo era che il giocatore tentasse la fortuna sul monitor. Se vinceva, poteva ottenere un cagnolino o un micetto in regalo. Dopo la diffusione delle immagini e il montare dell’indignazione, la società dei distributori a premi ha rimosso in tutta fretta la macchina da gioco, scusandosi. Hanno affermato di aver installato il distributore in occasione di Halloween.

Le bestiole, tutte in tenerissima età, sono state liberate e portate di filato dai veterinari per valutarne le condizioni di salute dopo la reclusione della macchina a gettone. L’associazione PETA ha spiegato che hanno rischiato di morire per lo stress, la disidratazione e la fame.

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

“Caterina”, cucciola bianca di 2 mesi investita per strada, ora cerca urgentemente casa

aggiornamenti

I suoi umani ricevono lo sfratto e Luna, insieme altri 8 cani, rischia di finire in canile. Si cerca casa

aggiornamenti

Lui è il randagio di paese: va a messa e allo stadio, ma ora rischia il canile | Adozione

aggiornamenti

Frisè, abbandonata in una scatola da neonata, oggi ha tre mesi e cerca casa!

Stefania Di Carlo

Ci riproviamo: aiuto urgente per Nicky, cane di sei anni rischia il canile a vita.

aggiornamenti

Appello di Save The Dogs al governatore De Luca: “Sanzioni severe per chi detiene un cane alla catena”

Michele Urbano