Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Comportamento Curiosità Salute

Musica per cani: meglio il liscio o il rock?

Ai cani piace la musica? L’udito dei cani e quello dei gatti è sensibile a vibrazioni sonore diverse da quelle umane.

Questo significa che non necessariamente apprezzeranno lo stesso stile musicale che entusiasma il padrone.

Ma da qui a desumere che gli animali da compagnia non siano sensibili alla musica è un errore.

Tant’è alcuni artisti, come David Teie e Charles Snowdon, hanno realizzato musiche adatte agli animali (cioè sonorità rilassanti e calmanti).

La differenza consiste solo nei gusti, che dipendono (in parte) dalla specie.

E dunque quali sono i ritmi più adatti ai gatti e quale musica per cani è più efficace?

Vediamolo insieme…

Musica per cani e musica per gatti: i generi dipendono dalla specie 

Abbiamo parlato di ritmo non a caso: le frequenze cardiache, insieme all’acuità sonora, influenzano i gusti musicali.

Non a caso, i gatti, che hanno un battito più veloce, apprezzano suoni più acuti e musiche movimentate.

Al contrario i cani preferiscono sonorità più dolci e musiche tranquille. 

Dunque, i felini propendono per lo Speed Metal, caratterizzato da un ritmo veloce e una frequenza vocale che tende verso note più acute.

E abbiamo accennato all’efficacia della musica in quanto ascoltare questo genere fa aumentare il battito cardiaco procurando loro una sensazione di piacere.

Nei cani, i gusti musicali invece sono meno definiti.

E forse questo dipende dal fatto che il loro ritmo cardiaco è variabile e l’estensione vocale importante.

Per esempio, cani di taglia grande come i Labrador hanno delle corde vocali molto simili a quelle dell’uomo, e secondo degli studi condotti nel 2010 da Deborah Wells, riescono a distinguere la maggior parte dei generi musicali.

Nei cani di taglia piccola invece, il discorso cambia: i chihuahua, ad esempio, sono meno sensibili agli stili musicali.

In generale però è possibile affermare che i cani simpatizzano per le musiche strumentali.

E rispetto all’efficacia in linea di massima la musica classica li tranquillizza mentre il metal li agita.

Confermato dunque che i gusti musicali cambiano in funzione della razza e della specie, ma in ogni caso nessun animale sarà insensibile alla musica.

Quindi non sorprendetevi nel vederli reagire quando accendete la radio o la tv, soprattutto se viene trasmessa una musica per cani o una maggiormente adatta ai gatti!

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (1 voti)
error: © copyright dog.it