Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Comportamento

Conoscere il linguaggio dei cani per impostare una relazione felice con Fido

Mica facile imparare a comprendere il linguaggio dei cani e il significato dei comportamenti canini! La complessità deriva dal fatto che si tratta di un linguaggio che non si articola su un registro verbale, ma interamente extra-verbale.

Tuttavia, difficile non significa impossibile: vediamo come interpretare alcune delle più comuni e ricorrenti condotte di Fido.

Il linguaggio dei cani è composto da gesti che vanno decifrati

Sempre i proprietari di cani cercano di comprendere al meglio il linguaggio “silenzioso” dei propri compagni pelosi:

  1. Inchino giocoso

Quando il cane mette in scena questo schema comportamentale sta invitando a giocare: l’animale si acquatta sulle zampe anteriori, distendendole sul pavimento davanti al corpo, e tenendo posteriore e coda alti.

Talvolta il comportamento è accompagnato da un paio di brevi abbai

  1. Fiuto

I cani vi ricorrono quasi tutto il giorno: è il loro modo per conoscere il mondo.

A volte, quando diretto al terreno, può rappresentare un modo per tranquillizzare un altro cane e mostrargli di non rappresentare una minaccia.

  1. Sbadiglio

Stanchezza? Non sempre.

Sbadigliare può anche essere un’esternazione di stress e nervosismo, per cui in un cane in queste condizioni lo sbadiglio sortisce un effetto calmante.

  1. Grattamento

Pulci? Zecche? Non è mica detto!

Come gli esseri umani si mangiano le unghie quando sono ansiosi, così i cani possono grattarsi…

  1. Starnuti

Anche starnutire può essere riconducibile allo stress e all’ansia: i cani insicuri spesso starnutiscono quando incontrano un altro cane o quando fanno le feste a un essere umano.

  1. Stiracchiamenti

Anche i cani quando si spostano da una posa sedentaria a un’altra più attiva si stiracchiano; eppure, non si tratta dell’unico motivo: stiracchiarsi può anche essere una forma di distrazione o una manifestazione di disagio.

  1. Immobilità

Immobilizzarsi, fissarsi su un punto e magari pure piegare una zampa e sollevarla: in questo caso il cane sta puntando qualcosa (nelle vicinanze ci sono un gatto o un uccello, insomma “una preda”).

Tuttavia, se un cane si immobilizza è possibile pure che avverta una minaccia, alla quale può rispondere in tre modi: scappando; lottando, se si sente all’altezza della sfida; immobilizzandosi, appunto.

Se ci si rende conto che un cane, anche incontrato per strada, è rigido e immobile, meglio che starne alla larga: è nella maggior parte dei casi un preludio all’attacco.

Ecco alcune possibili interpretazioni del linguaggio dei cani che però, è bene sottolinearlo, può essere pienamente compreso solo in un contesto interpretativo più ampio…

Leggi anche:

Ecco come abituare il cane alla lettiera

Giuseppina Russo

Psicologia canina e comportamento del cane, come approcciarsi a fido

Giuseppina Russo

Qual è il cane più amato dagli italiani? Scopriamolo insieme…

Giuseppina Russo

Come aiutare un cane pauroso?

dogitpanel

Perché il cane si intrufola sotto le coperte?

dogitpanel

Come conquistare la fiducia del cane

redazione