Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Notizie

I cani randagi hanno delle bellissime cucce grazie a questa lodevole iniziativa

cani randagi

Non solo in Italia il numero dei cani randagi è impressionante: addirittura si stima che a Campina Grande, in Brasile, essi superino del 500% quello delle persone senza fissa dimora.

Un giovane artista del posto, il 23enne Amarildo Silva Filho, ha pensato di prendere due piccioni con una fava, adoperando dei pneumatici usati e abbandonati per riconvertirli in cucce per i randagi.

In questo modo ha offerto un riparo agli animali e, allo stesso tempo, un contributo significativo contro gli sprechi e l’inquinamento ambientale.

Ha raccolto migliaia di gomme da discariche, parcheggi e strade, li ha puliti, dipinti e decorati, e li ha dotati di cuscini da lui stesso cuciti.

Per di più i lettini sono decorati in modo originale e creativo, tanto bello a vedersi che non solo ha deciso di adoperare i pneumatici abbandonati anche per ricavarne fioriere, vasi e contenitori da inserire nell’arredo urbano di case, strade e parchi, ma pure di tenere lezioni nelle scuole e durante gli eventi locali sul tema del riciclo.

Se si pensa che le gomme impiegano fino a 80 anni per decomporsi, si capisce quale sia la portata ambientalista, oltre che animalista e sociale, di questa iniziativa che fa bene a tutti, non solo ai cani randagi!

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

Come la questione randagismo è stata affrontata in Olanda: un esempio da seguire…

Giuseppina Russo

Cani randagi: in Sicilia se ne prende cura il sedicenne Vittorio Russo

Giuseppina Russo