Odore del cane, ecco 4 consigli utili per migliorare



Avvicinandoti al tuo cane avverti cattivo odore o puzza? Ogni volta che ti passa accanto avverti un’ondata di terrore che si avvicina? Beh, sappi che la colpa non è del tuo cucciolo ma tua! Devi essere tu, infatti, a prenderti cura della sua igiene e ad aiutarlo a mantenersi pulito. Come fare? Vediamo insieme 4 consigli per migliorare l’odore del cane!

1. Bagnetto e shampoo

Il primo consiglio per migliorare l’odore del cane è ovviamente quello di fargli il bagnetto: quando lo fai, cerca sempre di utilizzare uno shampoo per cani naturale e possibilmente consigliato dal tuo veterinario, e non tralasciare mai zone come le zampine, le orecchie, la pancia ed il collo. Stai attento a non far finire la sostanza negli occhi del tuo cucciolo, risciacqua delicatamente e asciugalo prima che possa prendere freddo!

2. La fase della toelettatura

La fase della toelettatura è molto importante per migliorare l’odore del cane: cerca sempre di partire dalle orecchie, per poi passare alla spazzolatura del pelo. Quando avrai fatto, passa alla pulizia dei denti ed evita assolutamente di utilizzare deodoranti o profumi!

3. Cura la dieta del cane

Se il tuo cane dimostra di essere vittima di movimenti intestinali molesti, cerca di intervenire sulla sua dieta: magari ascolta il consiglio del tuo veterinario e stai sempre attento che il cane non mangi avanzi dalla tavola o peggio ancora dalla spazzatura!

4. Pulisci la cuccia e le copertine

L’ultimo consiglio per migliorare l’odore del cane è pulire la sua cuccia, lavando anche le coperte ed i cuscini che utilizza abitualmente. In questo modo eliminerai ogni traccia di sporco ed eviterai che il tuo cane, una volta fatto il bagnetto, possa vanificare i tuoi sforzi in pochi minuti. Infine, quando lo fai, non utilizzare mai detergenti chimici o ammorbidenti, magari limitandoti ad utilizzare solo acqua e aceto!

Commenta

Your email address will not be published.