Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Randagio si rifugia in una casa durante una tempesta e viene adottato dai proprietari

Cane entra in casa durante una tempesta

Una bella storia, a lieto fine che ci fa capire che esistono ancora persone con animo nobile.

E’ la storia di una randagia che malnutrita ed anche ferita vagava per strada.
Il suo destino stava per cambiare per sempre. Ci troviamo a Filadelfia e sono circa le 3 del mattino. Si scatena una tempesta di pioggia e vento che spalancano la porta di una casa.
La cagnetta spaventata ha subito pensato bene di entrarvi per cercare rifugio dalla pioggia che cadeva copiosamente. A prima mattina Jack Jokinen e sua moglie, proprietari di casa, hanno trovato la cagnetta che riposava accovacciata su un tappeto a pochi passi dall’albero di Natale.

Racconta Jack: “C’era un cane al piano terra di casa nostra mentre tutte le finestre erano chiuse e bloccate e la porta d’ingresso chiusa e bloccata, così come la porta posteriore – spiega l’uomo – . Che sia un cane mago? Era tutto molto strano”. Le telecamere di sicurezza hanno però svelato il mistero. Si vede infatti che la porta di casa è stata spalancata da un forte colpo di vento permettendo alla nostra amica a quattro zampe di entrare, poi evidentemente la stessa si è richiusa lasciando dentro l’animale.

Le condizioni del cane sono apparse però subito precarie. Così la coppia ha pensato bene di portarla da un veterinario. La cagnolina di circa nove anni è stata quindi visitata e messa in cura per la quale ha speso circa 1000 dollari.

La coppia che ha un bambino di appena 1 mese ed un cane, ha deciso infine di adottare la cognolina e di chiamarla Suzy.

Auguriamo a queste persone meravigliose e ai loro amici pelosi una buona vita! Ve la meritate!

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4.34 / 5 (122 voti)

Leggi anche:

I cani fantasma del Cara di Mineo verso una nuova vita

Monica Nocciolini

Dimenticano il cane alla stazione di servizio, lui percorre 60 km in 26 giorni per tornare a casa

Monica Nocciolini

Arriva la neonata, chiudono il cane in garage per cinque mesi

Monica Nocciolini

“Sono Speck, voglio tenerti la mano”: dal rifugio questo cane conquista il web (e una famiglia adottiva)

Monica Nocciolini

Spende i risparmi di nozze per salvare il suo cane, la fidanzata lo lascia

Monica Nocciolini

Napoli piange Armando, l’uomo dei cani. Per gli orfanelli con la coda scatta la gara di solidarietà

Monica Nocciolini