Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Abbandonano i cani in un dirupo per condannarli, ma la vita decide altrimenti

Abbandonano i cani in un dirupo per condannarli a morte certa, ma la vita decide altrimenti. E’ quanto accaduto ormai qualche anno fa, era il 2016, a quattro cuccioli di pastore maremmano lasciati in un crepaccio profondo circa 15 metri a Rocca di Cave, in località Colle Dolce in provincia di Roma.

I cani sarebbero sicuramente morti se non fossero stati avvistati da alcuni passanti. Proprio i cittadini hanno immediatamente dato l’allarme chiamando i carabinieri. Da soli i piccoli quattro zampe non sarebbero mai riusciti a risalire la china. Andavano recuperati e salvati. Sul posto sono arrivati i militari della stazione di Cave che, con l’aiuto dei volontari della protezione civile, hanno portato al sicuro i cuccioli.

I volontari si sono calati con una imbragatura nel dirupo e hanno sistemato i cani una cassetta che come un ascensore li ha portati in salvo. I cuccioli di pastore maremmano, che non avevano microchip, sono poi stati affidati al canile ‘Amici degli animali’ di Artena. Subito sono scattate le indagini per risalire agli autori del gesto.

Leggi anche:

Ucraini in fuga dalla guerra insieme ai propri pelosi. Una grande lezione a chi abbandona gli animali

dogitpanel

Per salvare i cani istruttrice scivola nel canalone e muore

Monica Nocciolini

Cagnolino abbandonato senza un perché mentre era a passeggio con i suoi umani. Ora cerca una famiglia

dogitpanel

Presa a calci dal suo umano, per il cane Kila è scattata la denuncia

Monica Nocciolini

Stress da pandemia, e l’ospedale assume il cane Shiloh

Monica Nocciolini

Magro da morire, il cane lavato e nutrito con la pasta speciale riprende vita

Monica Nocciolini