Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Notizie

OIPA International consegna in Romania le donazioni per gli animali dei profughi in fuga dall’Ucraina

Savas Safe Haven Ucraina

L’associazione Sava’s Safe Haven, lega-membro romena di Oipa International (Organizzazione internazionale protezione animali), ha ricevuto 15 mila euro di donazioni grazie alla raccolta fondi Emergenza Ucraina. Il denaro è stato utilizzato per l’acquisto di cibo, trasportini, ciotole, coperte, guinzagli, medicinali, integratori, pettorine e altri materiali necessari agli animali abbandonati o che stanno uscendo dai confini ucraini insieme ai loro proprietari.

Il rifugio in cui opera l’associazione, e che ospita circa 250 cani, si trova nella città di Galati in Romania, e da lì i volontari riescono a recarsi ai confini con l’Ucraina, nelle località di Isaceea, Giurgiulesti e Oancea, per accogliere famiglie e persone che scappano dalla parte a sud del Paese con i loro animali dando subito i primi soccorsi e gli aiuti necessari.

Sava’s Safe Haven offre anche i primi controlli veterinari e supporto nella compilazione delle documentazioni per tutti gli animali che arrivano.

Nei giorni scorsi i volontari sono riusciti ad acquistare un’unità di emergenza con trenta postazioni per il primo soccorso che hanno sistemato nei pressi del rifugio.

«Alexandra, la responsabile di Sava’s, ci ha inviato un video in cui ringrazia per gli aiuti arrivati dall’Oipa attraverso la raccolta fondi Emergenza Ucraina e che consente ai volontari di aiutare tantissimi animali vittime della guerra», dichiara Valentina Bagnato, responsabile Relazioni internazionali di Oipa International. «In queste ultime ore l’associazione ha soccorso anche una donna che è arrivata al confine con 12 cani e che ha perso tutto. La nostra lega-membro l’ha portata a Bucarest e ha trovato una sistemazione a lei e ai suoi cani».

Per aiutare gli animali in Ucraina:
https://www.oipa.org/italia/emergenza-animali-ucraina-come-aiutare

Credits Foto: Sava’s Safe Haven

Leggi anche:

Torino non è città per senza tetto, niente elemosina o via il cane

Monica Nocciolini

Cani randagi: in Sicilia se ne prende cura il sedicenne Vittorio Russo

Giuseppina Russo

Cagnoline pasticcione bloccate tra le rocce. Per le principesse a quattro zampe arriva Drago80

Monica Nocciolini

Calabria, continuano gli avvelenamenti. E’ strage di cani ogni giorno

dogitpanel

Minacce telefoniche contro i cani della zona, panico a Trieste

Monica Nocciolini

Ciao Laga, cane-eroe di Amatrice. Aveva salvato vite umane scavando senza sosta tra le macerie

dogitpanel