Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Adozione

Appello di adozione per questa cucciola bianca e le sue sorelline. Nessuno può prendersene cura.


Questo batuffolo bianco non ha un posto dove stare. La volontaria che se ne occupa in stallo non ha più posto. La piccola rischia di entrare in canile e rimanerci fino la morte, diventando un cane invisibile come tanti.

Le sorelline di questa piccola sono messe anche peggio: hanno le ore contate.

La volontaria addetta al loro soccorso è stata minacciata. Le è stato detto che se entro due ore non le avesse recuperate, gli sarebbe stata fatta fare una brutta fine volontariamente da parte di chi le detiene.

Ma come si fa a minacciare così degli animali? Come si fa a pensare ad una frase del genere? Ricordiamo a queste “persone” che il maltrattamento o l’uccisione di animali è reato ed è punibile con il carcere o ammenda fino migliaia di euro.

Le associazioni arrivano dove possono, ma purtroppo c’è ancora molto da fare. Innanzitutto un lavoro di corretta sensibilizzazione, facendo capire alle persone che adottare è meglio che comprare.

Cerchiamo di aiutare questa piccola e le sue sorelle, condividendo questo appello dell’associazione e della pagine Facebook “Adotta un cucciolo Frosinone”.

Per maggiori info: 339 836 2187

 

Photo credits: Facebook ,”Adotta un cucciolo Frosinone”.

 

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

Mugola e piange tutto il giorno in cerca di qualcuno che possa adottarlo. La storia di Tommy 

Michele Urbano

Chiediamo aiuto per Gina, dolcissima cagnolina strappata dal braccio della morte

Michele Urbano

Adozione per “Pegaso” cucciolone anziano razza Maremmano

aggiornamenti

“Castoro” nato nel 2019, non ha ancora visto la libertà. Adozione urgente

aggiornamenti

Bea e Brina due sorelline in cerca di casa.

aggiornamenti

“Lo volevamo perchè non tutti hanno un dogo argentino di razza”. Ma poi lo abbandonano in strada, incapaci di gestirlo

Michele Urbano