Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Alimentazione

Il riso per il cane: informazioni e come cucinarlo

Riso per il cane

Il riso per il cane può rappresentare una validissima alternativa alle crocchette, nonché un modo salutare per variare la sua alimentazione in modo equilibrato. Il riso è molto sano e come al solito, però, deve essere abbinato ai giusti alimenti per consentire al cane di avere una dieta sana e varia. Ecco tutti quello che bisogna sapere.

Il riso per il cane è un alimento salutare?

La risposta a questa domanda è affermativa. Il riso per il cane è considerato un alimento assolutamente salutare, ottimo soprattutto se siamo in presenza di diarrea o diversi episodi di feci molle. In questo caso il riso bollito può costituire un pasto astringente ma allo stesso tempo leggero, che agevola la digestione del cane e blocca temporaneamente la diarrea.

Se il cane deve perdere peso, il riso può essere una buona decisione (ovviamente in accordo con il veterinario). Sempre per quanto riguarda l’ambito di questo alimento, possiamo tenere in considerazione di acquistare il riso soffiato con aggiunta di vitamine o di ferro, che in alcuni casi possiamo trovare anche munito già di verdure, che può servire per i cani che hanno bisogno di una dieta vitaminica.

Il riso per il cane non va assolutamente ‘condito’ con l’olio, cosa che faremmo se stessimo preparando un piatto di riso per una persona. Ovviamente dobbiamo cucinare ex novo questo piatto e non dare nessun tipo di avanzo umano, perché potrebbe contenere alimenti considerati tossici e dannosi per l’animale.

Infine è doveroso tenere a mente che il riso può scatenare, come qualunque altro alimento, delle allergie. Ciò detto, le allergie al riso sono davvero rarissime e generalmente si manifestano in forma piuttosto blanda, tanto che non vengono riconosciute. Possiamo per questo motivo dare il riso al cane in tranquillità, tenendo conto che è un tipo di cibo che gli farà bene.

Come cucinare il riso per il cane?

Ovviamente non si può dare, al cane, solo il riso cotto. Molti veterinari e molti esperti consigliano di aggiungere al riso e alla carne (che in linea di massima non deve mancare), l’uovo che rende non soltanto più saporito il piatto ma anche più salutare. Da tenere in considerazione, però, che il consumo delle uova è molto dibattuto, perché ci sono alcuni esperti che sconsigliano di aggiungerlo alla dieta dell’animale. In ogni caso, aggiungere il guscio dell’uovo è utile per i cani che soffrono di carenze di calcio.

Al riso, soprattutto se siamo in presenza di problemi intestinali o di peso (i motivi per i quali più frequentemente si sceglie di integrare il riso nella dieta) è consigliabile aggiungere delle verdure. Le carote lesse generalmente sono la verdura che i cani tollerano meglio e che è anche adeguata per problemi come la diarrea.

Cos’altro si può aggiungere? Come abbiamo detto, la carne. Sicuramente il pollo ben cotto può essere aggiunto ed è più tollerato della carne rossa, che in linea di massima non è ben accetta se mischiata al riso, soltanto dal punto di vista del gusto. E buon appetito al nostro animaletto!

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (1 voti)

Leggi anche:

Sverminare il cane: ogni quanto?

redazione

Igiene del cane: come fare senza bagnetto?

redazione

Vermi del cane, cosa sono e come identificarli

redazione

Il cane puzza: perché e cosa fare

redazione

Dieta grain free per cani: in cosa consiste?

dogitpanel

Come pulire le orecchie del cane

redazione