Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Un gemito dal cassonetto: c’è un cucciolo ferito

Un gemito flebile dal cassonetto dell’immondizia e… Santo Cielo: è un cucciolo ferito! A fare la scoperta è stato un passante. Appena in tempo: per il giorno seguente era infatti previsto il ritiro della spazzatura. Per il cagnolino, rinchiuso in un sacchetto, sarebbe stata la fine.

Invece no. Sentendo i guaiti l’uomo si è spenzolato a controllare nel cassonetto. Il cucciolo era in un sacchetto del pattume come tutti gli altri, chiuso insieme a rifiuti comuni. Aveva ferite serie alla testolina e a un occhio, dunque potrebbe darsi che chi lo aveva buttato via lo avesse creduto morto.

La vita è stata più forte. Il soccorritore, che ha voluto rimanere anonimo pur avendo poi accolto il piccolo quattro zampe ora in attesa di adozione, ha aperto il sacchetto che vedeva muoversi, poi ha immediatamente chiesto aiuto alle autorità di Guincamp, in Francia, dove si sono svolti i fatti raccontati tra gli altri da L’Actu e da L’Echo.

Il piccino è stato affidato alla cura dei veterinari. E’ una femminuccia di un mese di vita circa, mix tra Jack Russel e Fox Terrier. Per l’occhio non c’è nulla da fare, mentre la ferita alla testa è stata medicata. Rimarrà la cicatrice, ma nessun’altra conseguenza.

Dopo una notte in osservazione, la cucciolotta è stata affidata alle cure del suo salvatore che non la terrà in casa con sé per sempre, ma certo finché non troverà un’adozione definitiva con una famiglia tutta per lei. Intanto la piccola continuerà a vedere periodicamente il veterinario per verificare che le ferite si stiano rimarginando senza problemi.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4.08 / 5 (214 voti)

Leggi anche:

Traslocano e lasciano il cane nella casa vuota a morire chiuso in gabbia

Monica Nocciolini

Cane segue il suo umano in ambulanza poi lo attende tre giorni fuori dall’ospedale

Monica Nocciolini

Cane abbandonato si stabilisce in una stazione di servizio. Lo hanno chiamato Diesel

Monica Nocciolini

Cane pastore prestato a un altro gregge percorre 400 chilometri per tornare a casa

Monica Nocciolini

Il pastore muore, il cane per due anni continua da solo a curare il gregge

Monica Nocciolini

Sotto al diluvio il vigile dirige il traffico riparando cani randagi col suo ombrello

Monica Nocciolini
error: © copyright dog.it