Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers

Storie

Traffico illegale di cuccioli: viaggiavano rinchiusi nelle gabbie

storie di cani: traffico cuccioli

Gli agenti della Polizia Stradale di Bologna hanno sequestrato ben 48 cuccioli di cane, che viaggiavano su un furgone proveniente dall’Ungheria in direzione Napoli.

All’interno del furgone vi erano vari cuccioli di razza come carlini, bulldog francesi, bassotti e cavalier, i quali sono stati subito affidati alle cure delle associazioni animaliste del posto.

Gli agenti hanno colto l’occasione per ricordare agli utenti di non fidarsi di annunci pubblicati online, ma di adottare cani che che si trovano nei rifugi, colmi di animali che vengono abbandonati dopo essere stati acquistati con impulsività, come per esempio in occasione del Natale.

Se si adotta un cane, diminuisce anche il crudele e illegale traffico di cuccioli che provengono dall’est Europa, che affrontano un viaggio difficile, bloccati in gabbie senza cibo nè acqua.

Alcuni di loro muoiono proprio durante il viaggio, spesso molto piccoli o appena partoriti dalla loro mamma.

“Anche per questo lanciamo una campagna di sensibilizzazione affinché a Natale non si acquistino cuccioli ma si adottino cani e gatti ospitati nei rifugi. Gli animali non sono oggetti. E quando diventano un regalo da mettere sotto l’albero, talvolta chi li riceve non è preparato o non sa davvero cosa implichi avere in casa un familiare con la coda. In vista del Natale lo diciamo con forza: gli animali non sono oggetti da regalare”, spiega il presidente dell’Oipa, Massimo Comparotto.

 

Leggi anche:

“Se non fosse stato per lui, oggi quel bambino non sarebbe tra noi”. Medaglia per il cane Pugh 

dogitpanel

Il cane terrorizzato si perde in autostrada, soccorso al cardiopalma tra le auto in corsa

Monica Nocciolini

Manda il cane a tartufi col collare elettrico, lo beccano i Forestali

Monica Nocciolini

Cane scappa e si perde sui binari, i ferrovieri bloccano i treni per salvarlo

Monica Nocciolini

Non resiste senza il suo amichetto, cane va a ‘spiarlo’ dalle finestre di scuola

Monica Nocciolini

Cagnolino abbandonato in un luogo isolato e impossibilitato a muoversi. “Aveva multiple fratture alle zampe”

dogitpanel