Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Il cane Lol dalla parte della giustizia per le vittime di violenza

E’ il primo in Europa a effettuare questo tipo di assistenza. Lui si chiama Lol ed è un cane labrador dal manto nero lucido e liscio come il velluto. Viene da accarezzarlo. E ‘di mestiere’ lui proprio questo fa: nel tribunale di Lot, in Francia, assiste le vittime di violenza soprattutto domestica, donne e bambini. Sta, insomma, dalla parte dei fragili e li sostiene del percorso verso la giustizia. Non che giudici, magistrati e avvocati disdegnino di coccolarlo tra un’udienza e l’altra. Lol si presta agli straordinari, in fondo son tutte tenerezze.

Lol lavora nell’ambito di un programma con i vigili del fuoco della regione francese ed è di stanza a Cahors. Il programma si chiama Convention d’Accompagnement des Victimes et de l’Enfance par le Chien (acronimo C.A.V.E. Canem). A volerlo a palazzo di giustizia è stato il giudice Frédéric Almendros, che si era documentato circa un’esperienza simile condotta negli Stati Uniti, a Seattle. Il compito di Lol è mantenersi calmo anche quando la tensione monta e gli animi si scaldano. O dinanzi allo strazio delle vittime. Alcune sono riuscite a denunciare solo dopo che Lol aveva poggiato il suo nasone sul loro grembo.

Nel suo ‘lavoro’ Lol è rimasto accanto alle vittime durante tutte le fasi di procedura penale, dalle audizioni ai confronti e alle udienze processuali. Sempre calmo, sempre a disposizione per trasmettere fiducia e conforto. Non lavora da solo. Insieme a lui operano 7 vigili del fuoco volontari formati specificamente per accogliere e accompagnare Lol nelle sue giornate tra i corridoi della giustizia nel migliore dei modi.

«LOL», LE PREMIER CHIEN D’ASSISTANCE DU TRIBUNAL, SOUS LA GARDE DES POMPIERS DU LOTC’est une première en Europe !La…

Pubblicato da Les Pompiers du Lot su Giovedì 14 marzo 2019

Leggi anche:

Alto altissimo, il più alto del mondo: addio Freddy cane dei record

Monica Nocciolini

Abbandonati vicino ad una fattoria, Flicka e Pegaso sognano di essere adottati

dogitpanel

Il cane Tuto fugge dallo stallo per tornare alla vecchia casa. Non sa che il suo anziano proprietario non tornerà più

Monica Nocciolini

Ritrova il cane dopo più di un anno: “Ma non voglio traumatizzarlo ancora”

Monica Nocciolini

Il suo umano è ricoverato per Covid, il cane lo aspetta 7 giorni davanti all’ospedale

Monica Nocciolini

Usa, un bambino si impegna per la difesa dei cani poliziotto

Giuseppina Russo