Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Distributori di acqua e cibo per i cani randagi? Ci pensa la polizia

C’è un posto, nel mondo, dove la vita dei cani randagi – pur grama – è però resa più leggera dalla polizia. Questo posto nel mondo è la città peruviana di Tacna. Lì i cani di strada sono in pericolo costante. E’ costume dei molti che li detestano di avvelenarli con acqua o cibo in cui vengono disciolte o impastate sostanze tossiche e letali.

Ed ecco che la polizia ha preso l’iniziativa. Vicino a tre stazioni delle forze dell’ordine sono stati installati distributori di cibo e di acqua. Cibo sano, acqua buona a cui i cani possono attingere a piacimento sicuri che non capiterà loro niente di male. Per i cani randagi il fatto di sapere di poter trovare nutrimento e acqua a volontà rappresenta un deterrente dall’accettare bocconi da chicchessia. Così, molti meno perdono la vita per strada avvelenati da mani nemiche.

I distributori sono dispenser tubolari allungati che si riempiono via via che vengono svuotati per banale forza di gravità. Il primo dispenser è stato installato nell’ottobre 2017 ed è stato un successo. I cagnolini fanno un gran via vai, vicino alle stazioni di polizia, per rifocillarsi in perfetta sicurezza.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

Adozione senza preaffido, poi lasciano il cane sotto il sole e lui si sente male

Monica Nocciolini

Cucciolo di boxer rubato da casa, lo ritrovano legato a un cassonetto

Monica Nocciolini

Cane nel panico in autostrada, auto ferme per aiutarlo

Monica Nocciolini

Doveva essere preso a martellate, il cucciolo ora ha una nuova casa

Monica Nocciolini

Lola ferita nel bosco: 200 pallini di piombo, soccorsa appena in tempo

Monica Nocciolini

Il cagnolino Orso mette in fuga un vero orso e così salva l’amica umana

Monica Nocciolini