Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers

Salute

Assicurazione sanitaria per il cane o mutua veterinaria: quali le differenze?

Assicurazione sanitaria nel cane

In Italia, stando all’ultimo rapporto di Assalco-Zoomark pubblicato a maggio 2022, ci sono ben 64,8 milioni di animali domestici. di cui quasi 9 milioni solo di cani.
Negli ultimi 15 anni si è andato progressivamente affinando il valore esistenziale che il nostro Fido ricopre dentro la casa, anche con riguardo al rapporto che si instaura con la sua presenza, verso minori e anziani.

Oltre l’87% degli italiani di chi possiede cani, è fermamente convinto che il proprio “pelosone domestico” migliori il sistema immunitario delle persone che lo hanno accanto, e lo considera un elemento socializzante fondamentale e in grado di contribuire alla salute psicofisica di chi lo possiede.

E’ bene essere consapevoli però che quando si decide di prendere in casa un amico a 4 zampe, che sia un cucciolo di cane o anche più grande di età, affinché il nostro Fido ci possa regalare momenti di conforto e di sostegno emotivo, si fa prima di tutto una scelta di responsabilità, in quanto bisognerà accudirlo al meglio.

Il nostro amico a 4 zampe infatti richiederà non solo cibo adeguato, una cuccia accogliente, magari qualche giocattolo per divertirsi, ma anche e soprattutto le necessarie cure veterinarie, quando si ammala o si infortuna; costi, questi ultimi, che incidono poi profondamente nel bilancio famigliare.

Proprio per far fronte alla crescente esigenza di poter sostenere le spese veterinarie per il proprio cane, sul mercato sono fiorite differenti soluzioni che possono essere riassunte in due macrocategorie: assicurazione tradizionale per animali domestici oppure la mutua di assistenza veterinaria.

Vediamo di capirne le differenze.

La mutua di assistenza veterinaria è un prodotto esclusivo e unico per l’Italia e porta il marchio di Dottor Bau & dottor Miao ed è studiata per cani, gatti e conigli domestici di qualsiasi razza, anche anziani. E’ una soluzione che nasce per garantire principalmente il benessere anche quindi del proprio Fido, nella convinzione che se sta bene lui, sta bene di riflesso, anche il suo proprietario.
E’ distribuita sulla piattaforma di assaperlo.com, con il nome di “Proteggimi per sempre.
Prevede molte garanzie e servizi di tutela a vantaggio sia del proprietario che del suo “pelosone domestico”.
Alla mutua di assistenza veterinaria possono essere iscritti cani anche anziani , fino ai 12 anni di età, di qualsiasi razza.
Il proprietario che iscrive il suo cane alla mutua veterinaria, può contare su un consistente sussidio annuale come rimborso per le spese veterinarie quando il suo animale si ammala o infortuna: per i cani che sono e restano iscritti alla mutua, il rimborso per l’assistenza veterinaria, unitamente a tutte le altre garanzie previste ed erogate dalla mutua, resta inalterato e garantito per tutta la vita del proprio cane.

Diversamente, le tradizionali assicurazioni sanitarie per cani, spesso richiedono costi di adesione diversi a seconda del tipo di razza dell’animale, rimborsano sovente solo alcune tipologie di spese veterinarie e quasi nessuna assicurazione garantisce la tutela dell’animale domestico per tutta la sua vita.
Le pochissime esistenti sul mercato che dichiarano di farlo, in realtà limitano drasticamente di fatto le garanzie di tutela man mano che l’animale invecchia: per un’assicurazione, un animale domestico che diventa anziano, rischia maggiormente di ammalarsi e quindi è antieconomico rimborsare i suoi acciacchi.

Allo stesso modo , se per un cane si è costretti a dichiarare troppi incidenti con richiesta di rimborso ad un’assicurazione, quest’ultima può decidere in un qualsiasi momento, anche di interrompere la copertura erogata perché non le è più conveniente: la mutua di assistenza veterinaria invece, non può mai interrompere di sua volontà il rapporto di tutela che ha predisposto per un suo iscritto, per nessun motivo.

Proprio perché il legame che si crea con il proprio “pelosone domestico” è prima di tutto un rapporto affettivo, quando lui si ammala, è naturale che si desideri farlo curare dal proprio veterinario di fiducia.
Anche questo è un altro aspetto che si deve prendere in considerazione nella scelta della copertura sanitaria del proprio cane: la maggior parte delle assicurazioni impongono infatti l’utilizzo di veterinari a loro convenzionati, non rivolgendosi ai quali non si ha diritto poi al rimborso.
La mutua di assistenza veterinaria su assaperlo.com invece lascia la piena libertà al proprietario di scegliere il centro veterinario di fiducia dove andare, in Italia e in tutta Europa, non costringendolo a portare il proprio animale malato all’interno di centri a lei convenzionati.

Servizi aggiuntivi molto utili, che vale la pena di considerare quando si valuta una copertura sanitaria per il proprio fido sono anche la consulenza veterinaria h24 telefonica e la segnalazione di centri e cliniche veterinarie in Italia e in viaggio: se sono previsti dal contratto, possono essere molto utili e sfruttati al bisogno.

 

Mutua assistenza veterinaria per cani
Mutua assistenza veterinaria per cani

La mutua di assistenza veterinaria aggiunge a questi servizi che già prevede, anche la possibilità di assegnare un pet sitter o una residenza (scelti dal proprietario stesso) che si prendano cura del cane qualora il proprietario stessi si ammali o si infortuni e non riesca a badare a lui per un determinato periodo di tempo, così come addirittura si occupa dell’affido dell’animale domestico in caso di premorienza del suo padrone.

La mutua di assistenza veterinaria è molto oltre una tradizionale assicurazione sanitaria per cani, dalla quale si distingue non soltanto per gli aspetti a cui abbiamo accennato rapidamente in questo articolo, ma soprattutto per il focus che mantiene sull’impegno di garantire a tutti, quella circolarità di benessere che si instaura nel profondo legame affettivo tra proprietario e animale .
A questo proposito si segnala che la mutua di assistenza veterinaria permette anche a coloro che sono esenti da ticket SSN a causa di una invalidità permanente da malattia grave o infortunio pari o superiore al 67% (ex legge 104/92), di iscrivere i propri animali domestici, con uno sconto del 50% sulla quota di adesione.

Se ti interessa approfondire meglio il confronto della diversità tra la mutua di assistenza veterinaria e una tradizionale assicurazione per animali domestici, si può scaricare gratuitamente questa breve guida cliccando qui.

Leggi anche:

Tumore alle gengive nel cane, ecco cosa sapere

Giuseppina Russo

Sindrome di Shaker nel cane

dogitpanel

Cane elemosina cibo: come evitarlo

Giuseppina Russo

Coda del cane: problemi e anatomia

Giuseppina Russo

Il cane mangia tutto in casa: un disturbo chiamato pica

Giuseppina Russo

Miglior antiparassitario per cani: la Top 5 (2023)

Vincenzo F.